menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Roma, focolaio istituto religioso Teresianum: due nuovi casi positivi

L'assessore alla sanità del Lazio D'Amato: "Si sta procedendo al trasferimento dei casi si tratta di 3 seminaristi e un amministrativo dell'istituto"

Roma teme un altro focolaio. Dopo i casi della Garbatella e del San Raffaele Pisana, ora i fari sono puntati in piazza San Pancrazio, nell'istituto religioso che ha sede nella zona di Villa Doria Pamphilj.

Degli 8 casi positivi registrati nel Lazio nella giornata di domenica, infatti, quattro di questi sono riferiti all'Istituto religioso Teresianum.

Si tratta di tre seminaristi e un amministrativo dell'istituto, come comunica anche la Regione Lazio nel bollettino del 21 giugno con l'assessore alla sanità regionale Alessio D'Amato che ha ammonito: "L'istituto è stato posto in sorveglianza sanitaria. Si richiede la massima collaborazione e il rispetto delle prescrizioni impartite dalla Asl".

Nella giornata di lunedì 22 giugno, invece, i casi sono saliti a sei complessivi. Nelle ultime 24 ore, invece, anche un giardiniere ed una suora sono risultati positivi al Covid-19, come si legge dai dati forniti dalla Regione. La Pontificia Facoltà Teologica Teresianum, che ha sede nell'istituto, rimarrà chiusa fino a nuove disposizioni per ogni sua attività accademica in sede.

cats-102

Articolo aggiornato alle 15:40 del 22 giugno

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento