Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Coronavirus: due ragazze positive di ritorno da Porto Rotondo. Scattano i tamponi a tappeto

Si teme un focolaio. Le giovani, con altri ragazzi romani, hanno partecipato ad una festa in un noto locale lo scorso 9 agosto

foto pixabay

C'è apprensione tra Roma e la Sardegna per un possibile focolaio legato ad una serata tenutasi in un noto locale di Porto Rotondo, in Sardegna. Alla serata, che prevedeva l'esibizione di un noto dj romano, hanno partecipato molti ragazzi della Capitale. E proprio nella città il Coronavirus si è palesato. A riportare la notizia è l'agenzia Ansa. 

Alcuni ragazzi romani, che avevano partecipato alla serata evento del 9 agosto, si sono sentiti male e sono ricorsi ai test. In particolare due ragazze sono risultate positive. Prima un tam tam, poi una vera e propria indagine epidemiologica, ha allertato tutti i ragazzi, soprattutto di Roma Nord, che hanno partecipato alla festa. Scattata subito l'indagine tra i familiari e gli amici entrati in contatto ma anche fra chi in Sardegna aveva partecipato alla serata. 

Gli ospedale romani dove si sono rivolti i ragazzi per i tamponi hanno allertato la Asl Roma 1 che ha fatto scattate l'indagine epidemiologica. Il Dipartimento di prevenzione del Ministero della Salute ha informato la Regione Sardegna che ha avviato tamponi a tappeto 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: due ragazze positive di ritorno da Porto Rotondo. Scattano i tamponi a tappeto

RomaToday è in caricamento