Coronavirus, acquasantiere vuote e comunione sulla mano. Il parroco di periferia rinuncia a benedire le case

Le indicazioni della diocesi di Roma ai tempi del Covid-19: da tralasciare anche lo scambio della pace. In una parrocchia sospese "per precauzione" le benedizioni a casa

foto credit: pixabay

Mentre nel Lazio sono 12 i casi accertati di Coronavirus con la Pisana a sottolineare come nessuno sia "autoctono" e che dunque sul territorio regionale non ci sia alcun focolaio, la diocesi di Roma ha deciso di fornire alcune indicazioni a sacerdoti e fedeli per evitare eventuali contagi e diffusione del Covid-19. 

Coronavirus: in chiesa acquasantiere vuote

In basiliche, parrocchie e chiese acquasantiere vuote e niente scambio del segno di pace durante la santa messa. In più la Comunione dovrà essere ricevuta sulla mano. A renderlo noto sul sito della diocesi di Roma il prelato segretario generale del Vicariato monsignor Pierangelo Pedretti. 

"Perseveranti nella preghiera animati dalla speranza, uniti nella carità procediamo nel cammino quaresimale" - ha scritto monsignor Pedretti rispondendo alle tante richieste arrivate alla sua segreteria. 

Coronavirus: 12 casi nel Lazio, contagiato dipendente Rai. Caso di Pomezia legato a concerto di Milano

La parrocchia rinuncia alla benedizione a casa

Non solo. A Roma, proprio come acacade in alcune "zone rosse", c'è anche chi sospende la benedizione di case e famiglie: un vero e proprio rito durante il tempo di Quaresima. Visto il Coronavirus niente parroco a bussare alla porta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' la scelta della parrocchia San Giovanni Battista a Cesano. "Per precauzione quest'anno le benedizioni non avverranno nelle case. Per chi volesse si può ritirare in chiesa l'acqua benedetta" - la comunicazione ai fedeli della periferia a nord di Roma. "Nulla toglie che, passata l'emergenza, i sarcedoti si rendono disponibili su richiesta per benedire le case". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

  • Atac, Coronavirus: ecco come chiedere i rimborsi per gli abbonamenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento