menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, test sierologici: dalla Asl Roma 2 sono risultati positivi 5 farmacisti su 125 esaminati

Al San Camillo sono stati eseguiti 2.200 i test di sieroprevalenza, di questi 35 sono risultati positivi e 1 positivo al tampone

I test sierologici a Roma e nel Lazio procedono. La Regione, nel bollettino delle Asl del 15 maggio (qui i dati), ha fatto un punto sul lavoro fatto fino ad oggi. 

Nella Capitale diversi sono i dati. Nella Asl Roma 2, su 125 farmacisti testati 5 sono risultati positivi al test di sieroprevalenza e sono in attesa dell'esito del tampone. Al San Camillo  sono stati fatti 2.200 i test di sieroprevalenza e di questi 35 sono risultati positivi e 1 positivo al tampone.

Al San Giovanni 500 i test di sieroprevalenza eseguiti sul personale sanitario e di questi 5 sono risultati positivi e zero positivi al tampone; Al Campus Bio Medico 2.000 unità di personale sottoposte a test di sieroprevalenza con lo 0,8% di positivi e di questi zero positivi al tampone.

Nel frattempo, in mattinata lo Spallanzani nel suo bollettino giornaliero ha sottolineato come nessun poliziotto è risultato positivo al coronavirus dopo i test sierologici. A renderlo noto è lo Spallanzani di Roma: "Il Coordinamento della campagna di siero prevalenza, d'Intesa con la Polizia di Stato - direzione centrale di Sanità - comunica che i primi risultati dell’indagine effettuata sugli agenti in servizio su strada non hanno evidenziato alcuna positività al nuovo Coronavirus. Trattandosi di personale che non è stato interessato dal lockdown questo risultato evidenzia l’efficacia delle misure di protezione adottate".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento