Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità San Giovanni / Via Vulci

Coronavirus: all'Appio Latino isolata clinica in via Vulci. Ventidue i casi positivi

Disposto il trasferimento dei pazienti allo Spallanzani. In corso indagine epidemiologica

C'è un nuovo focolaio di Coronavirus a Roma, nel cuore della città, circoscritto all'interno di una clinica. Dopo la conclusione dell'indagine epidemiologica all'Ateneo Salesiano al Nuovo Salario, è di oggi la notizia dell'isolamento della clinica Latina in via Vulci, nella zona dell'Appio Latino. E' la Asl Roma 2, in una nota a spiegare che "è in corso l’indagine epidemiologica della da parte della Asl Roma 2 ed è stato disposto l’isolamento della clinica Latina e il trasferimento dei pazienti all'Istituto Spallanzani". 

Sui tamponi effettuati ai 29 pazienti 10 risultano positivi, e su 37 operatori 12 sono positivi. Sono inoltre in corso le ricerche di 2 operatori che non si sono presentati. 

In sostanza la struttura è stata isolata. "La direzione sanitaria della clinica", si legge ancora nella nota, "deve dare adeguata informativa ai famigliari dei pazienti". Si tratta di una struttura di lungodegenza per la riabilitazione. "Da una prima verifica infatti risultano inadempienze della struttura nel rispetto dell'ordinanza regionale. E’ in corso l’audit".

Interpellata dalla redazione di RomaToday la clinica al momento ha deciso di non rilasciare dichiarazioni. 

“Il Servizio sanitario non lascia soli gli anziani", dichiara l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. "Stanno proseguendo in queste ore i trasferimenti dalla clinica ‘Latina’ verso l’Istituto Spallanzani. Sono impegnate diverse ambulanze dell’Ares 118 e un’automedica che lavoreranno fino a quando non verranno trasferiti in sicurezza tutti i pazienti. Desidero ringraziare tutti gli operatori della Asl Roma 2 e l’Ares 118 e dell’Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani per lo straordinario e tempestivo intervento. Nessun anziano deve rimanere solo e devono avere la massima garanzia nell’assistenza. Questa adesso è la priorità, poi ci occuperemo di eventuali negligenze”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: all'Appio Latino isolata clinica in via Vulci. Ventidue i casi positivi

RomaToday è in caricamento