rotate-mobile
Concorsi / Casal de Pazzi / Via Attilio Benigni

Zètema assume: concorso per 77 posti a tempo indeterminato

La società partecipata al 100% da Roma Capitale che opera nel settore della cultura cerca assistenti di sala nei Musei Civici e front office per le biblioteche

Ad otto anni dall’ultima selezione è stato bandito un nuovo concorso di Zètema Progetto Cultura, la società partecipata al 100% da Roma Capitale che opera nel settore cultura. Zètema vuole assumere a tempo indeterminato 77 nuove unità di personale: 67 assistenti in sala nei Musei Civici e 10 unità di front office nelle Biblioteche di Roma Capitale. Tutti part time. 

Concorso Zètema 77 posti: i requisiti

Oltre ai canonici requisiti generali come il possesso della cittadinanza italiana o di altro stato membro dell’Unione Europea, la maggiore età, il godimento dei diritti civili e politici e l’idoneità fisica all’impiego, ai candidati è richiesto di aver conseguito un titolo di studio non inferiore al diploma di scuola professionale o media superiore. 

Come fare domanda per il concorso Zètema

E' possibile candidarsi entro il 31 gennaio 2023 seguendo la procedura guidata alla pagina ‘Lavora con noi’ del sito web di Zètema che contiene anche il bando pubblico integrale. La selezione, svolta da apposita Commissione, si svolgerà attraverso una prova d’esame scritta, la valutazione dei titoli formativi e delle esperienze professionali e un colloquio attitudinale. Le nuove risorse saranno assunte con contratto di lavoro a tempo indeterminato nell’ambito del CCNL di Federculture.

Lavorare nei musei o nelle biblioteche di Roma

“Una buona notizia: dopo più di 8 anni Zètema, la società in house di Roma Capitale che contribuisce a gestire e valorizzare i beni artistici, monumentali e culturali comunali, torna ad assumere tramite una nuova procedura concorsuale” - ha detto l’assessore alla Cultura di Roma Capitale, Miguel Gotor. Dal 2015, infatti, non è stato possibile selezionare nuovo organico a causa della normativa relativa al blocco delle assunzioni nelle aziende partecipate. “Sono davvero molto contento che, dopo un lungo periodo in cui non ci sono stati nuovi ingressi di personale a causa del blocco delle assunzioni, con la conseguente impossibilità di sostituire il personale andato in pensione, finalmente Zètema, in piena collaborazione con questa amministrazione, possa procedere a colmare le carenze di organico in modo da garantire un servizio di sempre migliore qualità ai cittadini di Roma e a tutti gli utenti delle strutture culturali cittadine”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zètema assume: concorso per 77 posti a tempo indeterminato

RomaToday è in caricamento