rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità Tor Vergata

Un concerto all'alba del 1 gennaio 2021 alle Vele di Calatrava per dire: "Roma ricomincia a sognare"

L'iniziativa è stata messa in campo dai ragazzi di 4HOPES4ROME e SCOMODO. I musicisti sono della Beng Band

Un concerto all'alba alle Vele di Calatrava, le piscine mai terminate nella zona della Romanina. Così "Roma ricomincia a sognare". E' l'iniziativa messa in campo dai ragazzi di 4HOPES4ROME e SCOMODO all'alba del 2021.

Cinque musicisti della Beng Band hanno dato vita per una mattinata all’opera mai terminata nella periferia della Capitale. Il video, realizzato con la partecipazione di varie realtà e associazioni giovanili, denuncia lo stato di abbandono di uno dei simboli della città incompiuta.

"280 milioni di euro investiti nella costruzione parziale della Città dello Sport non sono bastati a portare a termine i lavori", si legge nel comunicato. "Oggi, dopo 11 anni di abbandono, ciò che rimane è solo uno spazio sottratto alla comunità e lasciato al degrado".

E ancora: "Progetti e soldi pubblici per la realizzazione di un polo innovativo si sono trasformati in un grande mostro che veglia sul GRA. Roma è piena di enormi mostri di cemento, ma a noi non fanno paura", dicono i ragazzi che, attraverso il video lanciato sui social, vogliono dare voce ad una delle loro speranze: la rigenerazione urbana, in grado di riqualificare spazi pubblici creando cultura e comunità senza ulteriore consumo di suolo. "Cambia la musica. Roma ricomincia a sognare", conclude il video, con le suggestive immagini del Sole che sorge tra le maglie della Vela.

Il video è stati realizzato con la partecipazione di Zalib, Koké, Argo, Join the resistance, Generazione, Un pensiero per, La Stada, Ciao Onlus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un concerto all'alba del 1 gennaio 2021 alle Vele di Calatrava per dire: "Roma ricomincia a sognare"

RomaToday è in caricamento