Attualità Ghetto / Lungotevere de' Cenci

Guano e pioggia rendono la strada impercorribile: chiuso tratto del lungotevere

L'interdizione nella zona del Ghetto Ebraico, fra via di Santa Maria in Cosmedin e ponte Garibaldi dopo un incidente che ha coinvolto uno scooterista

Guano, pioggia e foglie. Questo il mix micidiale che ha reso il lungotevere impraticabile agli automobilisti, ma soprattutto a scooteristi e motociclisti. Come già accaduto nel gennaio del 2016, quando alla guida della città c'era il Sindaco Ignazio Marino, anche oggi, lunedì 19 novembre, si è presentato lo stesso pericolo nella zona del Ghetto Ebraico, richiedendo la chiusura di un tratto di lungotevere.

Ad anticipare la chiusura un incidente, senza feriti gravi, occorso ad uno scooterista scivolato sull'asfalto reso impercorribile dal guano rilasciato dagli storni che popolano gli alberi che affacciano su buona parte dei lungotevere del Centro Storico della città. Due anni fa furono diversi gli incidenti che coinvolsero i conducenti di mezzi a due ruote, con successiva chiusura della strada a scopo precauzionale. 

Come si legge su LuceVerde, ad essere interdetto al traffico veicolare dalle 14:30 è stato il lungotevere de' Cenci, chiuso fra via del Foro Olitorio e Ponte Garibaldi, in direzione Ponte Flaminio e fra via di Santa Maria in Cosmedin e via del Foro Olitorio. A causa della "presenza di guano sul manto stradale" il traffico è stato deviato su via del Teatro Marcello. Sul posto per regolare la viabilità gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale. Le operazioni di pulizia del manto stradale sono terminate intorno alle 16:30 con la riapertura del tratto di lungotevere chiuso due ore prima. 

Critica la consigliera capitolina del Pd Ilaria Piccolo:  "Quanto accaduto era largamente prevedibile da un paio di settimane, ciò nonostante l’amministrazione capitolina si è fatta trovare nuovamente impreparata. Nessun accorgimento preventivo e nessun intervento di allontanamento degli storni che a migliaia, da più di una settimana, si stanno riversando su Roma dove trovano temperature più calde. Per evitare incidenti si è dovuti quindi predisporre la chiusura temporanea della strada con i prevedibili disagi per gli automobilisti e i cittadini. L’amministrazione M5S che si lancia in annunci sorprendenti sulla fase 2 della sindaca Raggi e sugli impegni di bilancio per i prossimi mesi è poi scivola anche sugli interventi ordinari che si effettuano annualmente da oltre 20 anni".

La chiusura è arrivata in un giorno di allerta meteo, con la protezione civile che ha diramato un bollettino codice arancione (qui le previsioni meteo). Il maltempo, che già da stamattina sta riguardando la città, è previsto dal primo pomeriggio per le successive 24-36 ore. Proprio in relazione alla pioggia si sono registrati problemi alla normale circolazione sull’autostrada A12 Roma-Civitavecchia dall’allacciamento con la Roma-Fiumicino al porto di Civitavecchia. Stesso copione sull'A1, nel tratto di Autostrada del Sole compreso fra Anagni e Frosinone

Dalla Protezione Civile "si raccomandano, inoltre, le Amministrazioni comunali a mettere in atto ogni misura idonea prevista dalla pianificazione comunale di emergenza in relazione agli specifici rischi connessi all'allertamento in questione. La Sala Operativa Regionale ha diffuso l'allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda, infine, che per ogni emergenza la popolazione potrà fare riferimento alle strutture comunali di Protezione civile alle quali la Sala Operativa Regionale garantirà costante supporto".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guano e pioggia rendono la strada impercorribile: chiuso tratto del lungotevere
RomaToday è in caricamento