Piazza del popolo, celebrati i 150 anni della caserma "Giacomo Acqua" con una cartella filatelica

All'interno della caserma i Carabinieri hanno fatto accesso la prima volta il 24 settembre 1980, quattro giorni dopo la Presa di Roma

Da 150 anni i carabinieri sono presenti nella storica caserma “Giacomo Acqua” di piazza del Popolo. Per festeggiare l'anniversario, Nella “Sala Valadier” del Comando Legione Carabinieri “Lazio”, si è svolta nella mattina di sabato la presentazione di una cartella filatelica celebrativa realizzata in collaborazione con Poste Italiane. I militari sono presenti nella struttura dal 1870. 

All’evento hanno partecipato il Comandante Interregionale Carabinieri “Podgora”, il Presidente della Regione Lazio, la sindaca Raggi, il Prefetto di Roma, il Comandante Provinciale Carabinieri di Roma, il Sovrintendente di Roma Capitale e Funzionario addetto per la Caserma “Giacomo Acqua” e dell’Amministratore Delegato e del Condirettore Generale di Poste Italiane.

Il Comandante della Legione Carabinieri “Lazio”, Generale di Brigata Marco Minicucci, dopo aver ricevuto gli invitati da uno dei due portoni della Caserma situati di fronte alla Basilica di Santa Maria del Popolo (riaperto per l’occasione dopo decenni di chiusura), prima di precedere all’annullo postale, ha illustrato brevemente la storia della Caserma di Piazza del Popolo, nella quale i Carabinieri hanno fatto accesso la prima volta il 24 settembre 1980, quattro giorni dopo la Presa di Roma.

Oggi la Caserma è intitolata al Tenente Medaglia d’Argento al Valore Militare Giacomo Acqua – primo Ufficiale dei Carabinieri a fare ingresso in Roma dalla breccia di Porta Pia –ucciso a Genazzano il 22 febbraio 1874 durante un conflitto a fuoco con alcuni fuorilegge. Un legame che unisce la cittadinanza romana e i Carabinieri da 150 anni e che si identifica da quel settembre 1870 nel detto popolare: “i Bersaglieri a ripa e i Carabinieri ar Popolo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus, a Roma 1362 nuovi casi. Nel Lazio 59 morti nelle ultime 24 ore: mai così tanti da inizio pandemia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento