Attualità

Carta d'identità, il Comune esulta: "Da luglio tempi di attesa dimezzati" 

I numeri dell'amministrazione capitolina a seguito della riorganizzazione del servizio negli uffici anagrafici

Ufficio anagrafico

"Riduzione del tempo di attesa medio del 49 per cento, da 114 giorni di luglio ai 58 giorni risultanti dalla rilevazione odierna e incremento della produttività media giornaliera di carte d'identità elettroniche per postazione, al 30 novembre, pari a 35 per cento rispetto al mese di settembre". E' il bilancio tracciato dall'amministrazione comunale a seguito di alcuni interventi messi in campo negli uffici anagrafici per la riorganizzazione del servizio di rilascio della carta d'identità.

Dopo i tanti disservizi rilevati nei mesi scorsi dai cittadini, con tempi di attesa lunghissimi per avere un appuntamento allo sportello, il Comune è corso ai ripari rimodulando gli orari e spostando il personale. E ora rileva un nuovo "trend positivo frutto di una importante riorganizzazione del lavoro nonchè di un intenso lavoro di monitoraggio e presidio delle attività dei Municipi". L'assessore alla Roma Semplice Flavia Marzano promette ulteriori interventi nei primi mesi del 2019. 

In generale il piano di intervento ha compreso "dall'aumento del numero di postazioni per il rilascio della carta d'identità elettronica (da 100 alle attuali 125, fino a 145 nei primi mesi del 2019), all'incremento del 30% del numero di dipendenti addetti al rilascio assegnati alle strutture (41 in totale, per i quali sono in corso le procedure per l'assegnazione delle deleghe necessarie), all'obbligo di almeno 5 postazioni esclusivamente dedicate alla carta d'identità elettronica per ciascun Municipio, l'apertura pomeridiana degli sportelli nelle giornate di martedì e giovedì in numero uguale a quelli disponibili di mattina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carta d'identità, il Comune esulta: "Da luglio tempi di attesa dimezzati" 

RomaToday è in caricamento