menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli auguri di Natale di Carlo Mazzone: “Salute e serenità a tutte le famiglie ed i tifosi”

L’ex tecnico ha lanciato in messaggio di speranze ed auguri sui social

Un messaggio di auguri e di speranza da diffondere su Facebook. A farli un nome conosciuto a tutti gli italiani, amanti del calcio e non, Carlo Mazzone. Er “sor Carletto”, lo fa con una foto di famiglia ed un messaggio: “In questo momento storico cosi? difficile per tutti noi bisogna cercare di essere positivi e pensare che tutto passera?! Cosi? con questo auspicio auguro a tutti voi, a tutte le famiglie e a i tutti i tifosi che ancora mi seguono un felice Natale e buone feste! Spero che possiate passare tutti voi questi giorni di festa con serenita? e con la salute che sono le cose piu? importanti! Vi mando un abbraccio grande e vi ringrazio per tutte le bellissime emozioni che mi avete fatto provare e che ancora provo leggendo i vostri commenti e messaggi! Un abbraccio. Carlo”.

Con quasi 800 panchine ufficiali in serie A (797), romano e romanista, Carlo Mazzone è una leggenda vivente del calcio italiano. Fra il ’93 ed il ’96 allenò proprio la Roma. In tre anni conquistò un settimo posto e due quinti posti, con una corsa sotto la Curva Sud rimasta nel cuore dei romanisti dopo la vittoria in un derby per 3 a 0. Inoltre, Mazzone lanciò in prima squadra Francesco Totti.

Nato a Roma nel 1937, Mazzone ha allenato anche Ascoli, Fiorentina, Catanzaro, Bologna, Lecce, Pescara, Cagliari, Napoli, Brescia, Perugia e Livorno. Nel 2019 gli è stata intitolata la nuova tribuna Est dello Stadio Cino e Lillo Del Duca di Ascoli Piceno ed è stato inserito nella Hall of Fame del calcio italiano. 

Mazzone Natale Facebook-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento