Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità

Accesso gratuito per i ristoratori al Car: "Supportare chi finalmente potrà rialzare le saracinesche"

Il Centro Agroalimentare Roma sceglie di sostenere i ristoratori rendendo gratuito l'accesso per l'acquisto dei prodotti freschi

Ritorno della Regione Lazio in zona gialla: il Centro Agroalimentare Roma (CAR) sceglie di sostenere la ripresa della ristorazione. Previsto l’ingresso gratuito a tutti i titolari di ristoranti, gastronomie e bar per facilitare l’approvvigionamento di prodotti freschi, sia nel Mercato Ortofrutticolo che nel Mercato Ittico.

Filiera agroalimentare

Le chiusure di questi mesi che hanno interessato la ristorazione hanno causato alla filiera agroalimentare di Roma e del Lazio un danno che è stato stimato in circa 10 miliardi di euro, di cui circa 3 miliardi riguardanti proprio il settore dell’ortofrutta e dell’ittico. Al CAR, gli acquisti diretti e indiretti della ristorazione pesano per circa il 35% sugli introiti totali. “Il Centro Agroalimentare Roma - aggiunge Valter Giammaria, presidente di CAR - ancora una volta vuole ribadire il suo ruolo impegno nel sostenere tutta la filiera agroalimentare, come abbiamo già fatto durante la prima fase della pandemia con la nostra iniziativa #InsiemeCeLaFaremo. Dopo un periodo che ha colpito molto duramente tanti imprenditori era importante per noi far sentire ancora di più la nostra vicinanza e dare il nostro contributo per facilitare una ripartenza che ci auguriamo possa essere il più rapida possibile”.

Accesso al Car

Per chi da lunedì sceglierà di rivolgersi al CAR per la prima volta, verrà anche messo a disposizione una speciale “guida” che mostrerà la struttura, mettendo in particolare risalto il “Percorso Origini” che il CAR ha recentemente istituito per valorizzare la produzione locale e che permette una vera applicazione del principio “dal campo alla tavola”, portando i prodotti raccolti la mattina sulle tavole dei cittadini romani la sera stessa. Senza dimenticare anche il comparto ittico, quello che più di tutti ha sofferto economicamente in questi mesi a causa dell’assenza della ristorazione, alla quale è maggiormente legato il consumo di pesce.

“In questi mesi difficili - dichiara Fabio Massimo Pallottini, direttore generale di CAR - in cui la pandemia ha costretto tutto il Paese a sacrifici importanti, il settore agroalimentare ha visto venire meno una parte importantissima della propria filiera, quella della ristorazione. Finalmente, a partire da lunedì, potranno verificarsi le prime riaperture, e quindi il CAR ha scelto di dare questo segnale per supportare chi finalmente potrà rialzare le saracinesche delle proprie attività e anche i tanti grossisti e produttori che operano all’interno del nostro Mercato e che in questi mesi hanno continuato il proprio lavoro pur senza una parte significativa della loro clientela”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accesso gratuito per i ristoratori al Car: "Supportare chi finalmente potrà rialzare le saracinesche"

RomaToday è in caricamento