Attualità

I bus turistici in aiuto ad Atac che girano vuoti per Roma

Tredici linee di bus turistici belli, comodi ma vuoti girano per Roma a servizio dei cittadini. Lo sfogo di un'autista: "Perché non li prendete?"

“La gente dice che i mezzi pubblici a Roma non sono adeguati, non sono ben supportati…e questi allora? Prendeteli no?”. Questo è lo sfogo di uno degli autisti dei bus turistici che da mercoledì 7 aprile girano per Roma. Tredici linee di supporto a metro e bus Atac e Cotral. Una bella comodità per i cittadini romani. Mezzi belli, comodi, con ampi spazi per il distanziamento… ma vuoti.

Bus fantasma

“Prendo sempre questa linea” – sostiene una delle pochissime passeggere della linea S3 che collega Piazza Mancini alla Stazione Termini“Non la trovo mai affollata perché la gente non la conosce”. Secondo questa passeggera il problema delle linee gestite da Astral con bus Gran Turismo sarebbe da imputare alla cattiva comunicazione. Anche se non tutti sono d’accordo. “Sta scritto sulle fermate, sui bus. Sono pubblicizzati in metro. Come fanno a non conoscere queste linee?- sostiene l’autista, che non concepisce come sia possibile che “la gente continui a salire sui bus Atac pieni, tanto da non garantire la distanza di sicurezza”, mentre il suo Bus Shuttle e tanti altri Flixbus in giro per la città, che collegavano il centro di Roma all’aeroporto di Fiumicino e alle varie stazioni, siano vuoti. “Il vero traffico si trova la mattina presto. Ad inizio corse e basta. Per il resto pochissimi passeggeri” – aggiunge attraversando Porta Pinciana incrociando altri quattro bus guidati da colleghi, desolatamente vuoti. Non va meglio alla linea S14 che collega la Stazione Termini a quella di Tirburtina passando per Viale Ippocrate e Viale del Policlinico. La zona potrebbe sembrare proficua, visto il via e vai di studenti universitari ma “Non mi conviene prendere questo bus. È più comodo il 310” - fa sapere uno studente alla fermata in attesa del suo autobus, snobbando il Flixbus.

Al capolinea: i bus ci sono, i passeggeri no

Questa mattina siamo stati a Piazza Mancini, capolinea della linea S3. Abbiamo contato 4 bus, tutti vuoti. Partiti verso la stazione Termini sopra il Bus Shuttle S3, con noi altri due passeggeri, abbiamo incrociato ben altri quattro bus turistici (fra cui un S6 che collega la Stazione Termini alla stazione metro Cornelia). Su questi quattro bus, abbiamo contato soltanto un passeggero. Al contrario, i bus Atac incontrari sul nostro cammino erano pieni. Arrivati a Termini aspettando il bus S14, abbiamo visto passare altri tre bus vuoti. Pure il bus turistico S14, su cui siamo saliti, aveva noi come unici passeggeri. 

Linee ed orari

 “Noi lavoriamo tre ore la mattina, e tre ore il pomeriggio”. Precisamente dalle 7, “il momento di vero traffico”, alle 10 e poi dalle 16 alle 19 dal lunedì al venerdì. Il sabato è previsto solo il turno mattutino.Tredici linee che collegano il centro della città con le periferie, fino ai nodi di scambio più importanti della Capitale. Sono tantissimi i mezzi a disposizione,”solo la compagnia Bus Shuttle ne ha messi a disposizione 35”. Il tutto, in assoluta sicurezza e completa sanificazione “ogni giorno, ogni volta che si torna in garage”.

Il futuro

Il futuro di questi bus turistici è una vera incognita. “Meglio guidare in città che sul raccordo sicuramente. Ma per sapere se torneremo al servizio regolare servirebbe la bacchetta magica. Senza turismo non si riprende nulla. Speriamo a giugno”. Muoversi a Roma è sempre difficile, traffico asfissiante, parcheggi difficili da trovare. Questi bus sono grande aiuto  per i milioni di romani che si spostano da un punto all’altra della città per i più svariati motivi. Belli, comodi, ma vuoti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bus turistici in aiuto ad Atac che girano vuoti per Roma

RomaToday è in caricamento