menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fila fuori dal supermercato, immagine d'archivio

Fila fuori dal supermercato, immagine d'archivio

Coronavirus: erogati dal Comune 10mila buoni spesa. I romani scelgono i ticket sulla app 

Più della metà dei buoni è arrivato direttamente sugli smartphone dei cittadini. In parallelo attive anche le consegne a domicilio da parte dei vigili urbani

Domani, giovedì 16 aprile, scadono i termini per le richieste. A oggi il totale dei buoni spesa autorizzati dal Campidoglio tocca circa i 10mila, 4700 dal dipartimento Politiche sociali erogati direttamente sulle app degli smartphone, oltre 3100 i ticket cartacei distribuiti a domicilio dalla Polizia Locale, e altri 2000 pronti negli uffici per la consegna. È il bilancio fatto dal Comune di Roma sulle procedure di richiesta, erogazione e consegna finale dei buoni per fare la spesa, quelli finanziati dal Governo centrale per 15 milioni di euro, destinati ai più fragili. 

"La consegna dei Buoni Spesa prosegue ogni giorno portando nelle case delle famiglie i ticket per acquistare generi di prima necessità. Abbiamo anche fatto partire la distribuzione di circa 45 mila pacchi alimentari per le famiglie pià in difficoltà" ha dichiarato la sindaca Virginia Raggi. "La domanda si sta concentrando sulla preferenza dell'accredito dei Buoni Spesa direttamente sulla app e questo è un ottimo segnale, perchè questo canale che abbiamo voluto mettere in campo contribuisce ad abbattere ancora di più i tempi di consegna" spiega l'assessore al Sociale Veronica Mammì. Che poi chiarisce sulle polemiche che si trascinano ormai da giorni: dove sono finiti i 7 milioni di euro messi in campo dalla regione Lazio, sempre destinati ai buoni spesa, e rimasti bloccati nei meandri di complicate procedure burocratiche che ancora non ne hanno consentito l'utilizzo?

"Il Campidoglio ha chiesto e ottenuto un chiarimento da parte della Regione sulla possibilità di cumulare i fondi regionali a quelli nazionali, che si stanno già impiegando per l'erogazione dei Buoni Spesa. Ottenuta la risposta positiva della Regione, il Comune è ora in attesa di ricevere il via libera da parte di tutti i municipi per procedere". 

Intanto però i battibecchi politici non si placano. Dal Partito democratico la richiesta di fare chiarezza su procedure che ancora sarebbe lente e difficoltose per i municipi. Senza contare i "furbetti" dei ticket, cittadini che hanno fatto domanda in più municipi. "A distanza di vari giorni dall'avvio delle procedure, a Roma ancora non decolla del tutto il sistema, con ovvie conseguenze per tutte le situazioni di fragilità sociale cui questo rimedio è destinato" commenta il presidente della commissione Trasparenza Marco Palumbo. "Nell'ottica di approfondire cosa sta realmente succedendo e perchè questo sistema ancora fatica ad entrare a pieno regime, ho convocato una seduta di commissione per giovedì". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento