Attualità

Coronavirus a Roma e nel Lazio, il bollettino dei nuovi contagi: i dati del 17 maggio 2021

Roma città scende a quota 211 casi. D'Amato: "Dato più basso di contagi da oltre 7 mesi nella regione Lazio"

Il dato più basso di contagi nel Lazio da oltre 7 mesi. Scendono infatti a quota 200 (211) i casi di Coronavirus a Roma città, 103 nei Comuni della provincia romana e 74 nel resto del territorio regionale. Sono 388 i positivi al Covid19 nella regione Lazio alla data del 17 maggio. Quasi 200 casi in meno rispetto alle 24 ore precedenti (577) con una diminuzione del numero dei tamponi molecolari eseguiti (- 643). 

"Su 10545 tamponi molecolari nel lazio (-643) e oltre 4mila antigenici per un totale di olquasi 15mila test, si registrano 388 nuovi casi positivi (-189), 17 decessi (+3), 1054 guariti, 1563 ricoverati (+15), 235 le terapie intensive (-1) - il commento dell'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato -. Diminuiscono i casi e le terapie intensive, aumentano ricoveri e decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,6%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,6%. i casi a roma città  sono a quota 211. Dato più basso di contagi da oltre 7 mesi nella regione Lazio". 

Coronavirus: il bollettino del 17 maggio 2021

Nel complesso, alla giornata del 17 maggio e sono 32744 gli attuali casi positivi Coronavirus nella regione Lazio. Di cui 30946 sono in isolamento domiciliare, 1563 sono ricoverati non in terapia intensiva, 235 sono ricoverati in terapia intensiva. 8023 sono i pazienti deceduti e 296095 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 336862 casi. 

Coronavirus 17.05.2021-2


Coronavirus a Roma: i dati del 17 maggio 2021 

Asl Roma 1: sono 95 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia’ noto. si registrano 3 decessi; Asl Roma 2: sono 82 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia’ noto. si registrano 5 decessi; Asl Roma 3: sono 34 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia’ noto; si registrano 1 decesso. 

Coronavirus in provincia di Roma

Asl Roma 4: sono 3 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia’ noto; si registrano 1 decesso; Asl Roma 5: sono 68 nuovi casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia’ noto. si registrano 4 decessi; Asl Roma 6: sono 32 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia’ noto. si registrano 1 decesso.

Coronavirus nel resto del Lazio 

Nelle province si registrano 74 casi e 2 decessi nelle ultime 24h. nella asl di latina sono 48 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia’ noto. si registrano 0 decessi. nella asl di frosinone si registrano 10 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio contatti di un caso gia’ noto o con link familiare. si registrano 1 decesso. nella asl di viterbo si registrano 11 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia’ noto. si registrano 0 decessi. nella asl di rieti si registrano 5 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia’ noto. si registrano 1 decesso.

Il bollettino dello Spallanzani del 17 maggio 2021

All'Inmi Spallanzani di Roma sono ricoverati "130 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2". Lo evidenzia il bollettino odierno, il numero 473, dell'Istituto per le malattie infettive. "Sono 29 i pazienti ricoverati in terapia intensiva - aggiungono i medici -. Quelli dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono, a questa mattina, 2668".

Ridotta mortalità anziani

"Rispetto all'obiettivo prioritario di abbattere il tasso mortalita' degli anziani, ce l'abbiamo fatta. Rispetto a un anno fa i dati raccontati dalla dottoressa Davoli (direttrice del dipartimento Epidemiologia del Lazio, ndr) rappresentano una svolta". Le parole del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, nel corso di una conferenza stampa. "Questo vuol dire che il vaccino funziona ed è stato molto importante alla vigilia del periodo estivo e della riapertura mettere in sicurezza chi rischiava di prendere il covid e di morire per questo - ha aggiunto Zingaretti -.  Questo è stato il nostro assillo nella condizione della campagna vaccinale per vaccinare tutti il più presto possibile, ma di più chi rischiava la vita".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Roma e nel Lazio, il bollettino dei nuovi contagi: i dati del 17 maggio 2021

RomaToday è in caricamento