rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità

Bimbo autistico rimproverato in un negozio, interviene la madre e viene ricoperta di insulti

A raccontare l'accaduto sulla sua pagina instagram è l'imprenditrice Vanessa Bozzacchi: "Che schifo! Nel 2021 è ancora pieno di gente così"

"Basta bambino, sei tropo agitato, basta". Siamo in un negozio dei Parioli quando una cliente, infastidita dalla vivacità di un bambino sbotta. Un rimprovero che avrebbe fatto scattare qualsiasi genitore, figuriamoci la mamma di quel bambino, "speciale" perché autistico. E proprio la mamma di Leone (questo il nome del bambino), ha deciso di raccontare sui social l'accaduto. 

Vanessa Bozzacchi sulla sua pagina instagram scrive: "Ero con lui a fare la spesa in un negozio dove vado sempre e dove ci conoscono molto bene. Leone era in una giornata agitata, più del solito, lascio quindi immaginare. Facendo i suoi salti e movimenti ha dato fastidio a una signora che si è messa a urlare con tono molto infastidito "Basta bambino, sei troppo agitato, basta". Mi avvicino e le dico: "Mi scusi signora, non è un bambino agitato, è autistico e scarica così la tensione a volte". In quel momento un signore mi si avventa contro dicendomi: "E chi se ne frega! Lei è solo una maleducata che se ne approfitta!"

Bozzacchi, che di lavoro fa l'imprenditrice, aggiunge: "Sono rimasta senza parole, l'unica cosa che sono stata in grado di dirgli è stata: "Che schifo!". Nel 2021 è ancora pieno di gente così. Razzista, non inclusiva, ignorante, a disagio e indifferente. Sì indifferente perché in quel negozio dove ci adorano e ci conoscono, sono stati tutti zitti e solo capaci di commentare "Sei stata bravissima", dopo che i clienti erano usciti"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo autistico rimproverato in un negozio, interviene la madre e viene ricoperta di insulti

RomaToday è in caricamento