Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Biblioteche al gelo: riscaldamenti rotti alla Tullio De Mauro e freddo perenne alla Elsa Morante

La denuncia di Fratelli d'Italia

Due importanti biblioteche comunali chiuse per assenza di riscaldamenti. Sono la Tullio De Mauro su via Tiburtina e la Elsa Morante su via Laurentina, la prima inattiva dall'8 gennaio, la seconda perennemente al gelo stando alle continue denunce dei frequentatori. A lanciare l'allarme i consiglieri di Fratelli d'Italia Fabrizio Ghera, capogruppo in Regione Lazio, e Andrea de Priamo, capogruppo al Comune. 

"La giunta Raggi sempre più in affanno, questa volta a farne le spese sono utenti e personale delle biblioteche" denunciano i consiglieri. "Caldaie guaste, termosifoni freddi, climatizzazione insufficiente, criticità riscontrate sin da inizio inverno pressochè in tutte le biblioteche del sistema capitolino le rendono inaccessibili ai lettori e agli impiegati". 

Una manutenzione mancata che ha portato alla chiusura ormai 20 giorni fa della Tullio De Mauro. Stesso destino si prospetta per la Elsa Morante sulla Laurentina, date le temperature gelide degli ambienti. 

"Chiediamo all'assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Roma di provvedere subito alla revisione delle centrali termiche e di riferire i motivi per i quali sino ad oggi nessun intervento tecnico è stato autorizzato dal Dipartimento Simu (Sviluppo Infrastrutture Manutenzione Urbana), già in difetto per non aver evidentemente revisionato gli impianti prima della stagione fredda, evitando avarie e rotture che adesso sarà più costoso riparare".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biblioteche al gelo: riscaldamenti rotti alla Tullio De Mauro e freddo perenne alla Elsa Morante

RomaToday è in caricamento