Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ristoratori bloccano l'autostrada: chiuso il tratto Orte Attigliano

Secondo quanto si apprende il blocco potrebbe durare tutta la notte

 

Dopo le manifestazioni di Roma, i ristoratori, di ritorno verso il nord Italia, hanno deciso di bloccare l'autostrada. E' in corso dalle 18 di oggi, 13 aprile, un blocco del tratto autostradale della A1 tra Orte e Attigliano.

Secondo quanto si apprende il blocco potrebbe durare tutta la notte. "Abbiamo con noi sacchi a pelo e coperte", racconta un manifestante, "e siamo pronti a fermarci tutta la notte qui". Un centinaio i manifestanti presenti (riferibili in buona parte alle sigle dei Movimenti Io Apro e Tni Italia, ndr), con le auto ferme a centro strada: si tratta di ristoratori e partite iva reduci dalle manifestazioni di Roma, "arrabbiati per la repressione subita in questi due giorni", raccontano.. Sul posto anche gli agenti della stradale. Lunghe le code presenti nel tratto autostradale interessato.

Autostrade per l'Italia spiega che è l'A1 è chiusa nel tratto tra Orte e Attigliano per manifestazione. "All'interno del tratto chiuso il traffico è bloccato con 2 chilometri di coda. Chi viaggia in direzione Firenze deve obbligatoriamente uscire ad Orte, dove si segnalano 3 km di coda e proseguire attraverso la Strada Statale 675 per Viterbo-Montefiascone per poi rientrare in autostrada ad Orvieto. Il traffico pesante dopo l'uscita di Orte può percorrere la E45 per Perugia e rientrare a Valdichiana. Sul posto sono presenti il personale di Autostrade per l'Italia e la Polizia Stradale".
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento