Attualità

Atac, controllori scatenati: a ottobre multe in aumento del 24%

Controlli aumentati del 31%. Nei primi dieci mesi dell'anno le multe e i controlli ai passeggeri in crescita dell’11% rispetto al 2017

Lotta all'evasione sul bus avanti tutta. Atac fornisce i dati dei controlli e delle sanzioni elevate a ottobre e il trend sembra confermare l'andamento positivo dell'azione di contrasto all'evasione tariffaria. Nel mese scorso, infatti, Atac ha elevato oltre 16.700 multe, il 24% in più rispetto a ottobre 2017. Nei primi dieci mesi del 2018 le sanzioni elevate sono state oltre 137 mila, l'11% in più rispetto allo stesso periodo del 2017. 

In crescita anche i passeggeri controllati, che a ottobre sono aumentati del 31% rispetto a ottobre 2017. Nei primi dieci mesi del 2018 i passeggeri controllati sono stati oltre 2,2 milioni, l'11% in più rispetto allo stesso periodo del 2017.

Secondo Atac "la disponibilità per le squadre di verifica di POS per il pagamento a bordo delle multe ha consentito inoltre all'azienda di migliorare notevolmente anche il dato delle sanzioni incassate entro i primi cinque giorni che, nei primi dieci mesi dell'anno, si attesta intorno al 23% delle sanzioni elevate. Nel mese di ottobre tale quota è arrivata al 29% confermando il trend positivo iniziato già nel mese di luglio, quando è cominciato l'uso dei POS a bordo". Proprio l'incasso immediato delle multe è un passaggio importante della procedura di concordato. Secondo Atac l'andamento di questi incassi "consente di stimare che l'azienda raggiungerà gli obiettivi previsti dal piano di concordato".


Dai dati inseriti nel concordato nel 2019 le multe in più dovrebbero essere 108.826, per una crescita che fino al 2021 dovrà essere del 50% su basa annua. Nella procedura di concordato si punta a ricavare oltre un milione di euro in più dalla lotta all’evasione tariffaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atac, controllori scatenati: a ottobre multe in aumento del 24%

RomaToday è in caricamento