rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità

Comunità energetiche, l'Ater provinciale "buca" il bando e non ottiene i fondi: fa peggio di paesini e condomini

L'ente ha escluso l'azienda territoriale (da due giorni presieduta da Tony Bruognolo) per documentazione incompleta. Persa un'opportunità dai 5 ai 13mila euro

Avrebbe potuto ottenere dai 5.000 fino anche a 12-13.000 euro per finanziare lo studio di fattibilità tecnico-economica delle comunità energetiche rinnovabili (CER), ma non ha presentato la documentazione completa e così, in maniera forse un po' banale, l'Ater provinciale di Roma ha "bucato" il bando regionale ed è stata esclusa. 

L'avviso pubblico è stato approvato dalla ex giunta il 19 dicembre 2022, nel periodo di interregno tra le dimissioni di Nicola Zingaretti e le nuove elezioni che hanno portato alla Pisana l'ex Croce Rossa Francesco Rocca. Un'opportunità, quella delle CER, data a condomini, piccoli insediamenti urbani, villette e agglomerati di edifici per risparmiare sulle bollette, essere più sostenibili e addirittura pensare di rimettere sul mercato l'energia prodotta in eccesso, ottenendo anche un guadagno. 

La graduatoria definitiva è stata pubblicata nei giorni scorsi. Ad aggiudicarsi i finanziamenti (nel complesso 1 milione di euro stanziato dalla Regione) sono state 50 realtà, con il comune di Saracinesco, Onano e la comunità energetica Municipio VIII - Università Roma Tre che hanno ottenuto, in fase di valutazione, ben 97 punti, risultando come i tre progetti migliori in classifica. Ater provincia, invece, è nell'elenco B, quello di chi finisce dietro la lavagna "per incompletezza documentale". Anche guardando il punteggio (37) ci si rende conto che il progetto presentato dall'azienda - che fino a luglio 2020 aveva un commissario straordinario, ruolo rimasto vacante fino al 10 maggio 2023 - non doveva essere dei migliori: meglio hanno fatto, seppur escluse, realtà come il condominio "Fontanile Arenato" o la comunità energetica di Sambuci. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunità energetiche, l'Ater provinciale "buca" il bando e non ottiene i fondi: fa peggio di paesini e condomini

RomaToday è in caricamento