Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità Palestrina

Assenze anomale dopo la riconversione a Covid Hospital, la denuncia del direttore della Asl

Santonocito: “Ho immediatamente dato disposizione di rimpiazzare gli operatori assenti”

Assenze anomale dopo la riconversione a Covid Hospital. A denunciare quanto riscontrato al nosocomio di Palestrina il Direttore Generale della Asl Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito: “È con grande rammarico che oggi mi sono trovato nella necessità di segnalare alle autorità competenti l’anomala massiccia assenza per malattia di oltre 30 operatori sanitari in forza all’ospedale di Palestrina, proprio in concomitanza con la sua conversione in Covid Hospital”.

Direttore della Azienda Sanitaria che prosegue: “Una situazione che ho intenzione di approfondire anche per rispetto di chi, invece, è presente ed ora ancora più affaticato. In un sopralluogo effettuato ieri pomeriggio, ho potuto infatti constatare personalmente con rammarico ma anche con irritazione, la difficoltà del personale rimasto in servizio, che sta lavorando con grande senso di responsabilità e professionalità e a cui va grande apprezzamento. Ho quindi immediatamente dato disposizione di rimpiazzare gli operatori assenti”.

“Tutto questo - conclude - comporta purtroppo il mancato avvio del secondo step, che avrebbe portato da 40 a 60 i posti letto COVID presso l’ospedale di Palestrina, e un grande deficit nell’assistenza ai nostri malati”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assenze anomale dopo la riconversione a Covid Hospital, la denuncia del direttore della Asl

RomaToday è in caricamento