Ami omaggia De Andrè nella Giornata Nazionale del Mare

Il mare continuerà a essere incrocio di storie di marinai e pescatori, migranti e viaggiatori, solo se il suo ambiente sarà preservato dai pericoli della plastica.

Ne è convinto Alessandro Botti, presidente dell'associazione Ambiente Mare Italia (Ami), che in occasione della Giornata nazionale del mare, l'11 aprile, ha omaggiato Fabrizio De Andrè con il concerto evento 'Creuza de ma', organizzato all'auditorium del museo nazionale MAXXI, a Roma, in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

Sala al completo per Neri Marcorè ed Edoardo De Angelis, che, in un duo d'eccezione, hanno interpretato alcuni successi del cantautore genovese, che più di altri si è ispirato alla vita dei porti e del mare.
'Quello che non ho', 'Se ti tagliassero a pezzetti', 'Le acciughe fanno il pallone', 'Rimini', 'Il pescatore', 'Creuza de ma'. Un viaggio tra i dischi di Faber condotto magistralmente con chitarre, percussioni e bouzouki da Domenico Mariorenzi, Alessandro Patti, Simone 'Federicuccio' Talone e Fabrizio Guarino, che hanno accompagnato le voci di Marcore' e De Angelis in un crescendo di racconti in musica sul mare, la libertà, l'amore.

"Siamo qui per onorare il mare e sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema dell'inquinamento da materiale plastico, dopo aver presentato il progetto 'LiberAMI dalla plastica' il 22 dicembre - ha dichiarato il presidente Botti- Lo facciamo omaggiando De Andrè, che ha dedicato tanta della sua arte al mare. Ogni settimana Ami pubblica notizie sulle buone pratiche e sono ormai quasi 500 le realtà geolocalizzate nella prima mappa della ecosostenibilità".

È un quadro a tinte fosche, quello disegnato da Botti in apertura di serata: 150 milioni di tonnellate di rifiuti in plastica dispersi oggi in mari e oceani, 700 specie marine a rischio, 322 milioni di tonnellate di plastica prodotte ogni anno nel mondo, di cui solo il 9% viene recuperato. "Riduzione, recupero, riciclo, riuso, sono le quattro 'R'" per invertire la tendenza, ha detto Botti, che ne ha aggiunto una quinta: ricerca. Bene il ddl Salvamare, che il Parlamento "deve approvare in tempi brevi" per il presidente di Ami, come positiva è l'alleanza con le istituzioni che combattono il 'marine litter'.

"Stato e società civile sono unite nella salvaguardia del mare", ha sottolineato il Direttore marittimo del Lazio, capitano di Vascello Vincenzo Leone, ospite della serata e tra i protagonisti dell'azione di sensibilizzazione condotta dalla Guardia Costiera nelle scuole del Lazio con il progetto 'Cittadinanza del Mare'. Un'azione di educazione condotta dalla Guardia Costiera nelle scuole del Lazio con il progetto 'Cittadinanza del Mare', che, grazie a un accordo con il Miur farà da modello per azioni di sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale.

Intento educativo contenuto anche nel Protocollo d'Intesa Ami-Rappresentanza in Italia della Commissione europea. "Questa iniziativa fa parte dell'accordo siglato con Ami- ha dichiarato Beatrice Covassi, capo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea- L'Europa è all'avanguardia, ma anche con un investimento importante su un progetto che ci permetterà di quantificare la plastica nel Mediterraneo".

"Io sono un accesissimo sostenitore di tutte le campagna 'No Plastic", ha detto Neri Marcorè, nato in un paese di mare, Porto Sant'Elpidio, "in pochi decenni i comportamenti dell'uomo rischiano di compromettere la vita della nostra specie. I ragni e altri insetti forse continueranno ad abitarlo, ma sarebbe bello regalarlo alle nuove generazioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento