menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Websi da Pixabay

Foto di Websi da Pixabay

Presepe in ceramica dall'Abruzzo, abete rosso dalla Slovenia: si accende il Natale a San Pietro

Italia e Slovenia protagoniste nel Natale 2020 a San Pietro, simbolo di speranza e fertilità. L'inaugurazione prevista l'11 dicembre nel rispetto delle disposizioni anti-Covid

Albero di Natale e presepe stanno per arrivare in piazza San Pietro anche in questo Natale 2020 così diverso, che, più degli scorsi ha bisogno di un messaggio di speranza e luce. 

La tradizionale inaugurazione e accensione dell'Albero e del Presepe in piazza San Pietro - come si legge su Vatican News - sono in programma venerdì 11 dicembre alle ore 16.30. La cerimonia si svolgerà nel rispetto delle disposizioni anti-Covid, sarà presieduta dal cardinale Giuseppe Bertello e dal monsignor Fernando Vérgez Alzaga, rispettivamente Presidente e Segretario Generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano.

Nella mattinata dell'11 dicembre, inoltre le delegazioni di provenienza del presepe e dell'albero che celebreranno le festività natalizie 2020, saranno ricevute in udienza da Papa Francesco.

Il presepe in ceramica dall'Abruzzo

Il presepe protagonista in piazza San Pietro - come scrive Vatican News - arriva dall'Italia, dalla provincia di Teramo e, più precisamente da Castelli, centro importantissimo per la ceramica. Il presepe avrà statue di grandezza maggiore del naturale, realizzate dagli alunni e dai docenti dell’Istituto d’arte “F.A. Grue”, attuale liceo artistico statale per il design, che, nel decennio 1965-1975, dedicò l'attività didattica al tema natalizio.

Le statue saranno poste su una pedana luminosa di circa 125 metri quadrati che circonda, in leggera pendenza parte dell'obelisco. Nel dettaglio le statue esposte rappresenteranno i Magi e, sul punto più alto della pedana, la Natività con l’Angelo, posto sopra la Sacra Famiglia a simboleggiare la sua protezione sul Salvatore, Maria e Giuseppe.

L'abete rossa dalla Slovenia

L'Albero che abbellirà piazza San Pietro questo Natale proviene, invece, dalla Slovenia. Si tratta di un maestoso abete rosso alto 28 metri per un diametro di 70 centimetri. Arriva, precisamente, dal comune di Ko?evje, sul fiume Rin?a, uno dei territori della Slovenia dove la natura è più rigogliosa e intatta e le foreste ricoprono il 90% della superficie. Come sottolinea Vatican News, l'abete rosso scelto per Piazza San Pietro è cresciuto nei pressi di Ko?evska Reka, a 6 chilometri in linea d'aria dall'imponente foresta vergine Krokar. L'abete rosso, anche chiamato peccio, è, sin dai tempi antichi, simbolo di fertilità.

L’albero e il Presepe saranno in piazza San Pietro fino al 10 gennaio, Festa del Battesimo del Signore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento