rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità

50 busti femminili contro il gender gap: la nuova campagna su Produzioni dal Basso

Sulla piattaforma online è attiva la campagna di crowdfunding per realizzare l’installazione a Roma e raccontare 50 donne memorabili, per far riflettere su una grande assenza fra i nostri monumenti

In Italia, le statue dedicate a donne realmente esistite e a figure collettive, come la mondina o la partigiana, sono meno di 200. Nel 2021, l'Associazione Mi Riconosci ne ha contate solo 148, escludendo le figure allegoriche e le statue poste in cortili e cimiteri: di queste, solo il 36% si trova in una piazza, il 14% sono busti, il 4% fontane, il 2% gruppi con la presenza di uomini e/o bambini. Per la Giornata Internazionale della Donna, l'8 marzo 2024, Elisa e Marina, le ideatrici del progetto, vogliono cercare di restituire lo spazio del Pincio a Roma, dominato dagli uomini, ad alcune di donne che hanno fatto la storia, con l’obiettivo di arrivare a realizzare 50 soggetti. Per questo, è stata lanciata una campagna di crowdfunding su Produzioni dal Basso - prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation - per coprire le spese necessario a realizzare l’installazione dei cubi di tela che copriranno temporaneamente altrettanti busti maschili. Con questa iniziativa si vuole raccontare la storia di 50 donne memorabili e far riflettere su una grande assenza tra i monumenti italiani. Un divario che deve essere colmato perché le scienziate, le combattenti, le manager, le artiste, che hanno cambiato le cose, meritano di essere raccontate, soprattutto per le nuove generazioni. Per maggiori informazioni: https://www.produzionidalbasso.com/project/50-busti-femminili-contro-il-gender-gap/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

50 busti femminili contro il gender gap: la nuova campagna su Produzioni dal Basso

RomaToday è in caricamento