rotate-mobile
Animali

Villa Borghese è diventata il regno degli scoiattoli

Sempre più numerosi gli scoiattoli presenti sugli alberi di Villa Borghese. Centro recupero fauna selvatica Lipu: "Nell'ultimo mese ne abbiamo già soccorsi tre"

Roma è una città particolarmente accogliente per la fauna selvatica. Una buona cartina di tornasole, sulla presenza delle varie specie, è offerta dal numero e dal tipo di ricoveri di cui, animali come volpi, istrici e gabbiani, ogni anno beneficiano. 

Gli scoiattoli soccorsi

C’è un centro a Roma che è specializzato nella cura di esemplari selvatici. Ed è lì che, dall’inizio della primavera e dunque da un mese a questa parte, sono stati portati quattro esemplari di scoiattoli. Sono arrivati tutti e tre – ha spiegato la veterinaria Francesca Manzia, responsabile del centro Lipu – da villa Borghese”. Lo storico polmone verde, al cui interno sono presenti anche alcuni alberi monumentali, si candida a diventare quindi come la Central Park romana.

Una presenza misteriosa

Se c’è un animale che può essere associato al parco di New York, quello è senz’altro lo scoiattolo. Sta diventando sempre più presente anche a Villa Borghese. “Non saprei dire con esattezza quando gli scoiattoli siano arrivati nella storica villa, ed effettivamente è un po’ un mistero se si considera la scarsa presenza di questa specie nel nostro paese” ha dichiarato la veterinaria “quello che invece è chiaro è che negli ultimi anni è sempre più frequente che siano accolti nel nostro centro, che siano adulti in difficoltà o cuccioli caduti accidentalmente dagli alberi”. 

Dossier -  A Roma è invasione di specie aliene: perché è un fenomeno di cui preoccuparsi

“Per fortuna – ha aggiunto la responsabile del centro – i nostri scoiattoli, specie del tutto autoctona, non sono confidanti come quelli di Central Park da spingersi a prendere il cibo dalle nostre mani”. Il cucciolo ritratto nella foto della Lipu, è in compagnia di altri tre piccoli scoiattoli in età di svezzamento che, appunto, sono arrivati durante la primavera. 

Villa Borghese e Central Park

“Il loro rilascio verrà fatto gradualmente, aprendo la voliera di ambientamento direttamente qui nella nostra struttura, che si trova all’interno della villa, e lasciandoli uscire: per questi piccoli, la strada per tornare in natura sarà davvero breve”. Resteranno insieme a decine di loro simili a Villa Borghese: un polmone verde che pur non essendo gestito come Central Park, rimane comunque un bel parco, per gli scoiattoli, dove prendere dimora. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Borghese è diventata il regno degli scoiattoli

RomaToday è in caricamento