Vis Artena calcio, Matrigiani: “Aspetto presto un trittico di vittorie”

La Vis Artena ha sfiorato il successo nel complicato match interno (di Lariano) di domenica scorsa contro il Cassino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Artena (Rm) – La Vis Artena ha sfiorato il successo nel complicato match interno (di Lariano) di domenica scorsa contro il Cassino. Il direttore tecnico Roberto Matrigiani parla della sfida con la formazione frusinate e poi rivolge lo sguardo anche alla prossima partita sul campo dei campani del Portici. «Col Cassino è stata una gara tutto sommato equilibrata che, alla fine, avremmo potuto pure vincere. Rimane il rammarico per essere stati acciuffati da un bel gol di Prisco nella fase finale di partita dopo essere passati in vantaggio con una splendida punizione di Martorelli. La mossa insolita di mister Campolo che poco prima dell’intervallo ha sostituito l’intero reparto offensivo composto da Delgado, Pagliaroli e dal giovane Tocci? E’ stata una mossa coraggiosa, ma l’allenatore ha dimostrato personalità e alla fine l’inerzia della partita gli ha dato ragione: mettendosi “a specchio” col Cassino, ha creato maggiori difficoltà alla formazione avversaria. I ragazzi che sono stati sostituiti, ovviamente, non potevano essere contenti, ma sono grandi professionisti e hanno già capito la decisione dell’allenatore. Da questo punto di vista devo fare i complimenti a Prandelli, un attaccante di grande spessore che in questa prima parte di stagione non ha trovato molto spazio soprattutto per via delle scelte “under”, ma si sta allenando con grandissima professionalità e impegno e quando entra in campo fornisce sempre il suo contributo. Per quanto riguarda il match di domenica prossima a Portici, sarà ovviamente un’altra partita tosta contro una formazione che annovera elementi importanti come Improta. Noi fuori casa abbiamo avuto sempre un ottimo rendimento e speriamo di far bene anche in Campania. Sono convinto che la Vis Artena sia in grande crescita e che presto centrerà un trittico di vittorie che ci farà cambiare ulteriormente passo in classifica. Non va mai dimenticato che finora abbiamo conquistato 13 punti affrontando sei delle prime sette classificate in dieci turni giocati e che a breve dovremmo contare finalmente su due giocatori importantissimi come Cericola e Panella».

Torna su
RomaToday è in caricamento