Virtus Roma: per il dopo Repesa si punta su Djordjevic

L'ex play di Bologna e Milano è caldeggiato dal general manager Bodiroga. In corsa anche Ivkovic, Maljkovic e Pepu Hernandez. Stasera intanto sarà Nando Gentile a guidare la squadra a Badalona per consolidare il primo posto nel girone d'Eurolega

L a prima senza coach Repesa. E' questo il tema principale del match di Eurolega di stasera a Badalona, dove i locali vorranno cercare la qualificazione per le top 16 d'Eurolega, mentre la Virtus può solo consolidare il primato nel girone.

L'attenzione dell'ambiente giallorosso è però tutta sul toto allenatore, scattato poche ore dopo l'ufficializzazione delle dimissioni di coach Repesa. Il nome più caldo al momento è quello di Sasha Djordjevic. A caldeggiare l'ingaggio in panchina dell'ex play di Milano e Bologna è il suo ex compagno di squadra Dejan Bodiroga, oggi general manager della Virtus, che con l'ex tecnico dell'Armani Milano proprio ieri ha avuto un incontro per sondare la disponibilità a sedere sulla panchina romana.

Djordjevic a Milano è stato colui che ha lanciato Danilo Gallinari ed è proprio in questa chiave che si pensa possa essere l'ideale per far crescere Jennings. Le alternative però non mancano.

Repesa mi ha insegnato tanto in questi mesi ed a lui sarò sempre grato

Due sono anch'esse serbe. Si tratta di Dusan Ivkovic e Bozo Maljkovic, entrambi disponibili nell'immediato, ma considerate alternative a Djordjevic. Più remota, anche se decisamente suggestiva, è invece la pista spagnola che porta a Pepu Hernandez, coach che ha portato la Spagna sul tetto del mondo nel 2006.

Una decisione potrebbe giungere già in serata o comunque entro la settimana. Questo anche perchè Nando Gentile, coach in seconda di Repesa a cui è stata momentaneamente affidata la squadra, ha fatto sapere che non vuole prendere il suo posto perchè “in questi mesi è maturata con lui una sincera amicizia. Mi ha insegnato tanto in questi mesi passati accanto ed a lui sarò sempre grato”.

A Badalona mancheranno Gigli e Allan Ray che molto probabilmente sarà tagliato. In proposito anche il freddo e distaccato commento di Gentile sembra portare verso la soluzione più drastica. “Ray non è con il gruppo, tutto qui”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento