giovedì, 23 ottobre 8℃

Villas Boas, la Roma e la richiesta sui senatori. Zeman ora è in pole

Domani o martedì la firma di Zeman. In serata o domani mattina l'arrivo a Roma del boemo. Mistero sulla trattativa Villas Boas. Ieri l'incontro che, secondo indiscrezioni, sarebbe finito con un nulla di fatto

Redazione 28 maggio 2012

Zdenek Zeman è sempre più vicino a sedersi sulla panchina della Roma. Il boemo è atteso in serata, o al massimo domani mattina, nella Capitale per parlare del progetto e per siglare il contratto annuale che lo legherà alla società giallorossa. Nel pomeriggio si era diffusa la voce della presenza all'Eur del suo braccio destro Faccini. Una presenza smentita dallo stesso procuratore.

VILLAS BOAS - Emergono intanto dei particolari relativi alle ultime ore di trattative giallorosse. E' stato infatti fatto un tentativo estremo per Villas Boas, presente fino a stamattina a Roma. Ieri ci sarebbe stato l'incontro con i dirigenti giallorossi.  Il tecnico, ex Porto e Chelsea, ha fatto però richieste ben precise: niente senatori in gruppo e carta bianca sulle scelte. La società avrebbe risposto picche, virando pesantemente su Zdenek Zeman che ormai è in pole.

SABATINI - Intanto ha parlato Walter Sabatini: "Montella? Era un ottimo candidato. Stiamo facendo valutazioni sulle caratteristiche delle persone che abbiamo interpellato. Chi le soddisferà maggiormente sarà l'allenatore della roma. Se sarà zeman, la scelta sarà a prescindere dalle volontà della piazza. Zeman sarebbe continuità con il pensiero di calcio di Luis Enrique. Abbiamo parlato anche con Montella e con Bielsa. Abbiamo ancora diversi giorni per scegliere. l'allenatore della Roma servirà per il ritiro. Tutte le persone con cui abbiamo parlato ha risposto in maniera entusiasta. Non c'è allenatore che non vorrebbe essere l'allenatore della Roma. Ci sono allenatori con cui stiamo ancora parlando e si sta delineando la griglia. I nomi? Montella, Villas Boas, Zeman, Bielsa sono tutti nomi in lizza. Per la scelta? Due - tre giorni ancora".

ZEMAN – L’agente Fifa Faccini, braccio destro di Zeman, smorza però i toni: "A pranzo con Sabatini? Ho pranzato da solo a casa. Il mister ha il telefono staccato. Se ci si incontra con la Roma bene, se rimane a Pescara bene lo stesso ma da qui a dire che sarà il nuovo allenatore della Roma ce ne passa. Difficoltà? Non so se ci saranno, basta che ci siano idee comuni. Bisogna vedere se le due parti siano d accordo. Se la Roma chiama, Zeman risponderà”.

Annuncio promozionale

IL PESCARA – Anche il ds del Pescara Daniele Delli Carri è tornato a parlare. Queste le sue parole: "Incontro con la Roma? Dovreste chiederlo ai dirigenti giallorossi. Zeman mi ha comunicato alcune cose, poi non so niente altro. Nel calcio ci può stare che un tecnico faccia delle scelte e Zdenek e stato sempre molto chiaro con me e con gli altri dirigenti. Lui ha sempre ribadito di amare Pescara e Roma, quindi...”.

Andrè Villas Boas
as roma

Commenti