Una grande Lottomatica passeggia su Pesaro: netta vittoria di Roma che resta seconda

La squadra di Gentile si impone 98-76 sulla ScavoSpar e mantiene salda la seconda posizione in classifica alle spalle della capolista Siena che vince ancora a Montegranaro

La Montepaschi Siena si è fermata una sola volta e probabilmente non lo farà più in questa stagione: 70-81 il finale della squadra toscana che vince soffrendo in casa di Montegranaro e prende altri due punti portandosi a quota 42.

La Lottomatica Roma non è da meno e conquista due punti molto importanti vincendo largamente contro Pesaro con il finale di 98-76. In vantaggio per tutto il corso del match (25-19; 49-36; 70-52) la squadra capitolina è riuscita a difendersi bene dagli attacchi ospiti ripartendo ottimamente con il solito Jaaber (miglior marcatore con 19 punti) e un buon Datome (14 punti e 6 rimbalzi). Roma si porta quindi a 30 punti restando a +2 rispetto a Virtus Bologna e Teramo (entrambe vittoriose rispettivamente su Cantù e Udine). Soddisfatto il tecnico della Lottomatica Nando Gentile che dichiara a fine match: “Siamo tornati a casa – si legge su ‘La Gazzetta dello Sport’ - Anche l’ambiente e il pubblico sono stati certamente molto più caldi rispetto al PalaEur.

La chiave del successo passa piuttosto dai 19 assist che fotografano quello spirito di squadra in crescita e sul quale stiamo lavorando ormai da diverse settimane. E’ un dato importante che vuol dire punti facili. Abbiamo aggredito subito la partita, imponendo il nostro gioco. E quando lasci Hicks a 3/15 e Curry a 6/15 dal campo significa che la difesa ha funzionato. Douglas? E’ un giocatore di grande esperienza che si sta inserendo benissimo. Ci sta dando sostanza e qualità. Rimbalzi? Quando puoi permetterti di avere in campo un 3 e un 4 come loro (Gigli e Datome, ndr) tutto è più facile.

 La propensione di Gigli al rimbalzo non è certo una scoperta, come l’atletismo e la grande esplosività di Datome. Jennings? Sta giocando da play puro e stasera ha dettato molto bene i tempi della partita. In alcune occasioni non sa ancora se passare o tirare, ma ha solo 19 anni e ci può stare”.

Nella prossima gara di campionato la Lottomatica Roma dovrà vedersela con la Virtus Bologna in un vero e proprio spareggio per il secondo posto dove sarà fondamentale poter contare sull’apporto di tutti perchè è proprio in questi momenti che si vede se si è squadra vera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Incidente a Colli Albani, autocarro investe e uccide 42enne in via Menghini

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Maltempo a Roma, un'altra strage di alberi: strade chiuse e auto schiacciate dai rami 

Torna su
RomaToday è in caricamento