Super Pandev schianta la Reggina: la Lazio passa in trasferta

Il tridente Za-Pa-Ro funziona e gli assist illuminanti del talento argentino Mauro Zarate permettono a Goran Pandev di realizzare una tripletta: la Lazio vince 3-2 contro la Reggina

La Lazio vince a Reggio Calabria e mantiene saldo il settimo posto in classifica alle spalle di Fiorentina e Genoa. Sono dunque 30 i punti in classifica che vengono raggiunti grazie alla quarta vittoria esterna della squadra di Rossi che continua ad avere un ottimo attacco fuori casa ma una pessima difesa. Delio Rossi, tecnico biancoceleste, è soddisfatto della prova dei suoi come conferma intervistato da ‘Sky’ a fine gara: “Gli obiettivi ce li costruiremo strada facendo, in questo momento meglio non parlarne.

Intanto abbiamo ricostruito un gruppo. Il tridente ha fatto bene, deve solo migliorare in qualche aspetto ma non posso dire ora che dopo questa partita il tridente giocherà sempre. So solo che questi tre giocatori possono giocare insieme ma dipende dai momenti contingenti e dalla situazione. Siamo ancora troppo leziosi e stavamo rischiando di pareggiare una partita che potevamo chiudere anzitempo. Abbiamo comunque iniziato il nuovo anno con lo spirito giusto e questo è molto importante”. Funziona quindi la formula del tridente pesante: Delio Rossi per l’occasione ha schierato alle spalle di Zarate, Pandev e Rocchi il mediano Dabo oltre a Ledesma e Meghni, giocatore in netta ripresa rispetto al passato.

 Dopo essere passata in svantaggio dopo soli due minuti a causa di un rigore trasformato dall’ex Bernardo Corradi per fallo di Carrizo su Brienza, la Lazio non si è demoralizzata e ha pareggiato i conti al 14’ sfruttando la caparbietà dell’attaccante macedone Pandev che prima recupera palla a Costa, poi punta la difesa amaranto e quindi conclude verso Campagnolo di sinistro e mette in rete grazie alla deviazione dell’incolpevole Santos. La squadra biancoceleste passa quindi in vantaggio al 21’ grazie ad un’azione ubriacante di Zarate che, partendo dalla sinistra, salta un paio di avversari con finte e contro finte prima di crossare per l’accorrente Pandev che deve solamente appoggiare in rete. Il match prende dunque una piega diversa ma è capitan Cozza che ristabilisce la parità al 18’ del secondo tempo, dopo essere entrato dieci minuti prima al posto del confusionario Costa. Un cambio importante perché il fantasista della Reggina si fa trovare al posto giusto nel momento giusto e sfrutta l’indecisione di Diakité per mettere in rete il gol del 2-2.

La partita sembra dunque andare sui binari di un pareggio ma ci pensa ancora Zarate a cambiare gli equilibri: se ne va sempre sulla sinistra e mette al centro ancora per Pandev che raccoglie e mette alle spalle di Campagnolo siglando la sua tripletta personale e la rete del definitivo 3-2. La Lazio continua a lottare per raggiungere l’Europa, la Reggina si trova invece al penultimo posto in classifica con 13 punti distante 3 punti dal Bologna, attualmente salvo in quart’ultima posizione.



Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento