Ssd Colonna calcio, Raponi: “Non fissiamo obiettivi"

"Ragioniamo gara dopo gara”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Colonna (Rm) – Un bilancio in “perfetta parità” per l’Under 15 provinciale del Colonna. I ragazzi di mister Sergio Raponi, coadiuvato da Valerio Tauro e Carlo Piernoli, hanno ottenuto una sconfitta (alla prima giornata sul campo dello Sporting San Cesareo), un pareggio (in casa contro il La Rustica) e una vittoria. Il successo è arrivato nel match esterno dell’ultimo turno sul campo del Centocelle: i castellani si sono imposti per 2-0 grazie alle reti di Ficek e Pietropaoli nella prima metà del secondo tempo. “Una buona prestazione da parte dei ragazzi – commenta Raponi che a Colonna è anche responsabile tecnico della Scuola calcio – Si sono dimostrati nettamente superiori all’avversario, anche se hanno sciupato diverse occasioni da rete e anzi hanno avuto bisogno di un primo gol un po’ fortunoso per sbloccare lo 0-0. Un difetto che questo gruppo si porta dietro dalla passata stagione: la squadra gioca bene, arriva spesso sotto porta, ma manca della necessaria lucidità e incisività in zona gol. La buona partita col Centocelle, comunque, fa seguito a quella altrettanto positiva contro il La Rustica, mentre nella prima giornata di campionato probabilmente i ragazzi hanno sottovalutato l’impegno contro lo Sporting San Cesareo e sono stati sorpresi dagli avversari”. Nel prossimo turno (in programma sabato) l’Under 15 del Colonna ospiterà il Città di Cave: “Una compagine che ha iniziato il campionato con due vittorie e un pareggio e che, da quanto mi risulta, si è rafforzata rispetto alla scorsa stagione. Noi, tra l’altro, dovremo fare i conti con qualche defezione e probabilmente dovremo inventare qualche cambio di ruolo. Comunque siamo convinti di giocarci le nostre carte”. Sugli obiettivi di campionato, invece, Raponi preferisce non sbilanciarsi: “Questo è un girone diverso da quello in cui veniamo tradizionalmente inseriti. Il gruppo che abbiamo a disposizione è di buon livello ed è ancora quantitativamente numeroso, ma dobbiamo ragionare partita dopo partita senza fissare traguardi in questo momento”.

Torna su
RomaToday è in caricamento