A Roma e Il Cairo il nuovo spot Pepsi con Salah

PepsiCo ha un impegno di lunga data con i giovani egiziani e del mondo arabo. L'azienda, infatti, sta promuovendo lo sviluppo del talento su vari livelli da più di 15 anni

Mohamed Salah è il nuovo brand ambassador di Pepsi-Cola. Lo ha annunciato il noto colosso del beverage mondiale, affermando che il numero 11 della Roma, sarà il volto del marchio nelle regioni del Medio Oriente e Nord Africa (MENA).

"Salah è un giocatore arabo molto amato e acclamato, che rappresenta un talento locale diventato famoso a livello internazionale. Non solo siamo orgogliosi di accoglierlo nella grande famiglia Pepsi, ma attraverso questa partnership ci auguriamo di essere d’ispirazione per i tanti talenti calcistici del Medio Oriente e del Nord Africa", ha dichiarato  Hossam Dabbous, Vice President, Beverages Category, PepsiCo, Middle East and North Africa.

Da parte sua, Ahmed El Sheikh, Senior Vice President and General Manager, Egypt and Jordan Commercial Unit General Manager, ha aggiunto: "Come volto della nuova campagna televisiva, Salah comparirà  la settimana prossima su tutti media televisivi  in Egitto, in Medio Oriente e in Nord Africa. La campagna pubblicitaria riproduce perfettamente i valori di Pepsi, di cui Salah incarna un eccellente esempio: niente è impossibile, i sogni possono diventare realtà con dedizione e perseveranza. Siamo orgogliosi di questo accordo con Mohamed Salah e del tipo di ispirazione che egli porta ai suoi fans in Egitto e nel mondo arabo".

>>> IL VIDEO DELLO SPOT <<<

Parlando della partnership, Salah ha dichiarato: "È un privilegio essere il volto di Pepsi, un brand che offre grandi opportunità ai giovani, incoraggiandoli a seguire i propri sogni.  Non vedo l’ora, grazie a questa partnership con Pepsi, di ispirare ed incoraggiare i talenti emergenti della regione e della mia città natale".

PepsiCo ha un impegno di lunga data con i giovani egiziani e del mondo arabo. L’azienda, infatti, sta promuovendo lo sviluppo del talento su vari livelli da più di 15 anni.

In Egitto Pepsi supporta il talento calcistico emergente nelle scuole attraverso Grassroots Pepsi Football League “Dawry Al Madares”, un progetto che permette di contattare 50.000 studenti ogni anno con lo scopo di raggiungerne più di 1 milione in totale, nelle 7.500 scuole in tutto il Paese. Negli ultimi 14 anni, 70 di questi studenti sono diventati giocatori professionisti a livello internazionale o locale.

PepsiCo attualmente sponsorizza 19 club e ha una grande visibilità in Nigeria e Giordania anche attraverso la Nigeria Pepsi Football Academy e la partnership con l’Asian Football Development Project (AFDP).

AFDP è un’organizzazione no profit Youth Commission con sede in Giordania fondata dal principe Ali Bin Al Hussein che detiene la maggior responsabilità sociale dei progetti, che utilizza il calcio come strumento di sviluppo sociale in Medio Oriente e in India.

La partnership con Mohamed Salah nel 2016 è un altro passo avanti del percorso che  Pepsi ha intrapreso per ispirare e divertire i suoi fan in Egitto e in tutto il Medio Oriente e il Nord Africa attraverso un’altra emozionante campagna.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Villa Pamphili: trovata donna morta nella Fontana del Giglio

    • Cronaca

      Incendio ad Anagnina: jumbo bus in fiamme al capolinea

    • Incidenti stradali

      Incidente stradale a Ciampino: morto 29enne, due feriti gravi

    • Val melaina

      Parco Jonio, murales e rinascita dal basso. La Sindaca: "E' modello per tutta la città"

    I più letti della settimana

    • I tifosi della Lazio omaggiano Totti con uno striscione

    • Totti day, Roma-Genoa alle 18 per consentire i festeggiamenti

    • Totti dice addio alla Roma: "Domenica sarà l'ultima volta"

    • Ultras Lazio a Totti: "Il nostro rispetto, quello che non hai ricevuto dai tuoi tifosi e dalla Roma"

    • Lazio-Inter, le pagelle: Hoedt distratto. Luis Alberto e Wallace molli

    • Tensione in casa Roma, Perotti e Manolas ad un passo dalla rissa

    Torna su
    RomaToday è in caricamento