homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Roma-Real Madrid, De Rossi c'è. Keita: "Crediamoci"

Keita indica alla Roma la strada da seguire per avere la meglio sul gruppo di Zidane: "Prima di tutto bisogna crederci, avere fiducia. Sarà una sfida difficile"

La Roma è carica e sogna l'impresa contro il Real Madrid. Mercoledì sera, all'Olimpico, ci sarà anche Daniele De Rossi. Il centrocampista giallorosso ha smaltito il problema al polpaccio sinistro e a Trigoria è tornato ad allenarsi assieme ai compagni agli ordini di Spalletti.  

In virtù del suo passato al Barcellona, il centrocampista della Roma Seydou Keita vivrà in modo speciale la sfida contro il Real: "Sono partite speciali per noi giocatori, i tifosi e le società. Ho affrontato diverse volte il Real Madrid, anche con le maglie di Siviglia e Valencia, ho tanti bei ricordi". 

Il 36enne maliano, due volte vincitore della Champions League, si confessa al sito dell'Uefa: "E' un momento positivo per la società, la squadra e i tifosi. Quando si vince è più facile lavorare per correggere i piccoli errori e le cose che ancora non vanno. Con il cambio di allenatore è cambiata anche la nostra mentalità - ha dichiarato il centrocampista alla radio ufficiale del club -. E’ importante adattarsi subito ai nuovi metodi, per fortuna noi ci abbiamo messo poco e siamo già a quattro successi di fila. La squadra sta crescendo poco a poco, come dice il mister. Bisogna ancora migliorare, ma siamo sulla strada giusta. Se continuiamo così, vivremo un bel finale di stagione".

Tornata in carreggiata in campionato, ora però la Roma è attesa dall'esame più severo, quello europeo. Il Real non è certo l'avversaria ideale per riprendere il cammino continentale, ma Keità è convinto che le Merengues siano un ostacolo superabile: "Dovremo crederci e scendere in campo convinti delle nostre capacità. L'allenatore lavorerà al meglio per prepararci e fare in modo che questa sfida si possa vincere. Non sarà un'impresa facile, perché loro sono una grande squadra, ma non sarà nemmeno impossibile. Non esistono squadre imbattibili".

 
 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Rivolta dei rifiuti a Tor Bella Monaca: cassonetti in fiamme, interviene la polizia

    • Incidenti stradali

      Fidanzati travolti e uccisi a Santa Severa: c'è un fermo, l'accusa è omicidio stradale

    • Politica

      Atac, "sospette anomalie": annullati tre concorsi interni

    • Cronaca

      Bud Spencer, camera ardente in Campidoglio: romani in fila per l'ultimo saluto

    I più letti della settimana

    • Calciomercato Roma, dalla Svezia: clamorosa idea Ibrahimovic

    • Italia Spagna, maxischermi e locali a Roma: dove vedere la partita

    • Calciomercato, Diawara alla Roma e Iturbe al Bologna: si può fare

    • Calciomercato Roma, Doumbia e Sanabria finanziano i prossimi colpi

    • Roma, indiscrezioni sulla nuova maglia 2016-2017: le foto

    • Calciomercato, il Chelsea offre 40 milioni per Nainggolan: la Roma rifiuta

    Torna su
    RomaToday è in caricamento