Roma-Napoli 2-1: Zaniolo e Veretout mandano ko i partenopei, è terzo posto

Al 19' ancora Zaniolo-gol e poi: un rigore sbagliato da Kolarov, uno segnato da Veretout, pali, traverse, partita sospesa per cori discriminatori, la rete di Milik e l'espulsione di Cetin

L'undicesima giornata di Serie A ha avuto inizio con il big match di giornata tra Roma e Napoli, finito 2-1. Gli uomini di Fonseca volano al terzo posto in classifica a quota 22 punti, uno in più dell'Atalanta che giocherà domani contro il Cagliari.

Con uno straripante Zaniolo (a segno al 19') nel primo tempo ed un grande secondo tempo di Veretout (in gol su rigore al 55'), i giallorossi riescono a battere il Napoli, sempre pericoloso in avanti, ma molto, troppo ballerino in difesa. La rete di Milik (72') non basta ad evitare la sconfitta.

Nel primo tempo Meret nega la gioia del gol dal dischetto a Kolarov, mentre il Napoli colpisce addirittura due legni in una sola azione. Nella ripresa tante occasioni da entrambe le parti, tra cui una clamorosa traversa di Kluivert e parate impegnative più da parte di Meret che di Pau Lopez. Al 95' Cetin, autore di un buon esordio da titolare, viene espulso per doppia ammonizione.

La partita è stata sospesa dall'arbitro Rocchi al 68' per insistenti cori di discriminazione razziale. L'annuncio dello speaker di qualche minuto prima non aveva sortito effetto e così il direttore di gara ha deciso di fermare tutti per circa un minuto.

Primo Tempo: Roma, vantaggio e rigore fallito

Nei primi minuti Kluivert e Callejon richiamano l'attenzione di Meret e Pau Lopez con bordate dalla distanza pericolose, ma non letali. La prima occasione dall'interno dell'area capita sui piedi di Pastore al 12':  Mancini lo serve con un passaggio filtrante alto, l'argentino controlla e prova a calciare, ma viene chiuso bene dalla difesa partenopea e lo fa male. La Roma parte nettamente meglio e certifica la superiorità con un gran gol al 19': Spinazzola arriva sul fondo e serve indietro Zaniolo che di sinistro fulmina Meret con un tiro potente e preciso. Roma in vantaggio, è 1-0.

Al 25' i giallorossi trovano, con l'ausilio del Var, l'occasione per raddoppiare il vantaggio su rigore. Callejon porta il pallone in avanti con il braccio, Rocchi indica il dischetto, fischia, parte Kolarov, ma Meret si supera e blocca il pallone in due tempi. Girandola di emozioni infinita: al 27' Smalling salva in rovesciata sulla linea di porta un gol già fatto da Di Lorenzo che aveva colpito di testa a colpo sicuro beffando Pau Lopez. Un minuto dopo, bolide di Insigne che dà solo l'illusione del gol ai tifosi ospiti. Al 33' un tentativo di Milik che non va lontano dal palo, mentre al 35' Lorenzo Insigne ci riprova con un tiro dei suoi, ma Pau Lopez si trovare pronto e plasticamente, in tuffo, respinge. Al 38' risponde la Roma con Zaniolo che però ciabatta su un invitante cross di Kolarov.

Il pressing del Napoli diventa sempre più intenso e al 40' colpisce prima la traversa con un colpo di testa di Milik a due passi dalla porta e poi il palo sul seguente, poderoso tiro di Zielinski. Si Salva la Roma. Prima della fine del primo tempo, altro brivido per una palla ballerina in area calciata, alta, da Mertens al 44'.

Secondo Tempo: Veretout non sbaglia dal dischetto e la decide

Al 53' percussione di Pastore in area, dribbling, cross e mano di Mario Rui: secondo rigore per la Roma, lo tira Veretout. Rincorsa, tocco di Meret, ma la palla stavolta finisce in rete, è 2-0. Sei minuti dopo, un rumore sordo: è la traversa colpita da Kluivert, che per poco non fa subito 3-0. Al 65' Mertens lascia il campo per far posto a Lozano. Dopo la sospensione della partita per cori discriminatori al 68', si riprende con un'inerzia diversa e al 72' arriva il gol del Napoli, che dimezza lo svantaggio. Lozano lascia sul posto Kolarov e dalla destra lascia partire un pericoloso cross rasoterra che Milik deve solo finalizzare al meglio: 2-1. Al minuto 77 Kluivert, appena ammonito insieme a Di Lorenzo dopo uno scontro, viene sostituito: dentro Perotti. La gara s'innervosisce ed i cartellini fioccano: uno, giallo, lo becca anche Mario Rui quando siamo al 78'.

Al minuto 81 fuori Zaniolo per Ünder al minuto 83 fuori Insigne per Younes. Nel mezzo, un gol annullato a Dzeko per fuorigioco, dopo che da calcio d'angolo, su torre di Smalling, aveva colpito bene di testa. All'86' viene ammonito Spinazzola, due minuti dopo anche Milik. Santon invece subentra ad applauditissimo Pastore al minuto 89. Nel recupero continuano a fioccare cartellini: al 93' giallo per Cetin e Ünder. Il primo viene espulso al 95' per doppia ammonizione a causa di un fallo su Llorente. La punizione dal limite che segue è l'ultima occasione per il Napoli, ma viene calciata alta da Milik. Finisce 2-1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Manifestazione dei pensionati e sit-in dei pendolari: sabato attese oltre 20mila persone a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento