Roma Half Marathon via Pacis: 7mila persone per 21 chilometri tra i luoghi di culto

Presentata nella capitale la Rome Half Marathon di domenica 22 settembre, la corsa che tocca i luoghi di culto di cinque confessioni religiose, con partenza e arrivo a San Pietro

Pace, integrazione, inclusione, solidarietà: sono questi i principi ispiratori della Rome Half Marathon Via Pacis, evento promosso per il terzo anno da Roma Capitale e dal Pontificio Consiglio della Cultura, Dicastero della Santa Sede, in collaborazione e con l'organizzazione della FIDAL, con il patrocinio del MIBAC, CONI, CIP, Comunità Europea e Regione Lazio.

La Via Pacis 2019 ha stretto una collaborazione con l'Ambasciata degli Emirati Arabi Uniti, che festeggia l'anno della tolleranza e promuoverà l'Expo universale di Dubai 2020, e con l'Ambasciata dell'India, dedicando la medaglia della manifestazione alla figura del Mahatma Gandhi in occasione della ricorrenza del 150° anniversario della sua nascita.

La terza edizione della mezza maratona si svolgerà domenica 22 settembre, con partenza alle ore 9 da piazza San Pietro, e a seguire partirà la Run for Peace, la non competitiva di 5 chilometri aperta a tutti che coinvolgerà migliaia di cittadini. Ispirata al tradizionale pellegrinaggio delle sette chiese, la Via Pacis creerà un ideale collegamento tra alcuni luoghi di culto emblematici della capitale.

Cinque le tappe che sottolineeranno la partecipazione delle diverse confessioni religiose: San Pietro, la Sinagoga, la Moschea, la Chiesa Valdese e la Chiesa Ortodossa. Alle due prove sono attesi oltre 7.000 partecipanti da 40 nazioni (le iscrizioni alla competitiva chiudono il 13 settembre, alla non competitiva il 21 settembre). La mezza maratona sarà trasmessa in differita su RaiSport.

Il tavolo dei relatori-3

L’iniziativa è stata presentata oggi all'Ara Pacis, a Roma, dalla sindaca Virginia Raggi, insieme al sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura mons. Melchor Sanchez de Toca, al presidente FIDAL Alfio Giomi, all’ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Italia S.E. Omar Obaid Alshamsi, all’ambasciatrice dell'India in Italia S.E. Reenat Sandhu, al membro del CdA di Sport e Salute Francesco Landi, all’assessore allo sport, politiche giovanili e grandi eventi cittadini Daniele Frongia, al responsabile sport della Presidenza della Regione Lazio Roberto Tavani, al vicepresidente vicario ANCI Roberto Pella, alla presidente di Acea Spa Michaela Castelli.

“Roma, città dell’accoglienza e del dialogo tra le religioni, è fiera di ospitare la terza edizione della Rome Half Marathon Via Pacis. Una manifestazione unica al mondo nel suo genere, nata dall’esigenza di dare testimonianza, attraverso lo sport, di valori come il rispetto e la solidarietà, e di fornire un contributo prezioso al dialogo interreligioso. Lo sport, infatti, unito alla bellezza di Roma è un formidabile strumento di comunicazione: unisce, rafforza i legami, esalta l’amicizia tra i popoli e le persone, l’uguaglianza nella diversità. Questa manifestazione vuole ricordare che ci sono principi fondamentali che rappresentano i valori più alti della nostra cultura. Valori che non vanno trascurati, ma coltivati ogni giorno per rendere le nostre comunità e le nostre città più forti, più solidali, inclusive e vicine agli ultimi”, ha detto Raggi.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento