Roma-Catania 2-2 | Gol, polemiche e magie: succede di tutto

Per la Roma un primo tempo troppo rinunciatario, secondo tempo di assoluto dominio ma troppo distratta in difesa. Segnano Osvaldo e Nico Lopez per i giallorossi, Marchese e Gomez per gli etnei

Allo stadio Olimpico di Roma, come da pronostico, succede di tutto. Quattro gol, troppi errori arbitrali e tanti spunti interessanti. La Roma di Zdenek Zeman pareggia per 2 a 2 contro il Catania in un'altalena di emozioni. Un buon primo tempo del Catania che poi ha lasciato spazio alla Roma nel secondo tempo ma ha saputo colpire in contropiede l'unica occasione avuta. Per la Roma una prima parte troppo rinunciatario, secondo tempo di assoluto dominio ma troppo distratta in difesa.

LA CRONACA DEL MATCH

I GOL - Al 29' destro da fuori area di Almiron, il pallone colpisce prima Osvaldo e poi finisce tra i piedi di Marchese in mezzo all'area che non ha difficoltà a depositare in rete. Il pareggio della Roma arriva al 15' della ripresa con un gol da cineteca di Osvaldo. Pallone delizioso di De Rossi che pesca Osvaldo in area; L'attaccante della Roma si coordina con una splendida mezza rovesciata a incrociare e batte Andujar.

Al 25' però splendido assist di Lodi per Gomez che si presenta davanti a Stekelenburg e lo batte con un bel diagonale di sinistro. Catania ancora in vantaggio con la prima azione del secondo tempo. 

LE PAGELLE DEL MATCH

OSVALDO 'TE AMO' - Osvaldo pareggia per la Roma contro il Catania in rovesciata e poi esulta sotto la curva sud, covo del tifo giallorosso, mostrando una maglietta con una scritta 'Te amo', senza che sia possibile capire l'oggetto della dedica. La rete dell'1-1 ricorda il gol annullato il 20 novembre dell'anno scorso contro il Lecce, che venne annullato.

IL GOL DI OSVALDO (VIDEO)

OSVALDO POST GARA - Daniel Pablo Osvaldo ai microfoni diSky:"Ancora siamo un po' sulle gambe, nel primo tempo non abbiamo giocato bene. Nella ripresa meglio, siamo andati più in profondità come chiede il mister. Dobbiamo migliorare. Quando ti proponi tanto in avanti è normale rischiare qualcosa dietro. C'è tanto da lavorare. Io non ho giocato benissimo nella ripresa, nella ripresa sono migliorato come la squadra. Il gol è stato la rivincita di quello che mi hanno annullato lo scorso anno".
 
ZEMAN POST GARA - "È stato bello tornare in questo stadio, tra questa gente: di questo sono contento, a Roma sto bene, sono dispiaciuto per il risultato e per la prestazione, che potevano essere migliori. Forse ci siamo emozionati, forse avevamo paura di perdere palla, con il risultato che ne abbiamo perse di più". Lo ha detto Zdenek Zeman, al termine di Roma-Catania, a Mediaset Premium. "Sta di fatto - ha aggiunto l'allenatore dei giallorossi - che non ho visto la Roma che voglio, quella che a tratti si è vista nel pre-campionato. Petrucci ha dichiarato che io dico le cose che tutti vorrebbero dire, ma che non dicono? Ha ragione - ha concluso Zeman - tutti dovremmo dire quello che pensiamo".

 

FENUCCI SUL MERCATO - Stekelenburg non si muove dalla Roma. La volontà della società è espressa dalle parole di Fenucci a SkySport: "Stekelenburg resta sicuramente con noi". Poi si parla anche del futuro di Borriello, c'è la Fiorentina: "Per Borriello ci sono diverse soluzioni in ballo, tra queste anche la Fiorentina. Le valuteremo in settimana".
 
 
PETRUCCI SU ZEMAN - "Zeman dice cose che tutti pensano, ma pochi hanno il coraggio di dire". Così il presidente del Coni Gianni Petrucci, ospite di '5' di recuperò di RaiSport, ha risposto a una domanda sulle parole del tecnico della Roma che aveva parlato di deferimento e squalifica per Antonio Conte, dopo la sua ultima conferenza stampa. "Il peggior spot - ha aggiunto Petrucci, che dopo le accuse di Conte e della Juve era sceso in campo in difesa della giustizia sportiva - siamo quasi sempre noi dirigenti, con comportamenti e dichiarazioni. Una volta il parroco ci chiedeva un fioretto: ecco, di fronte alle troppe parole servirebbe un fioretto".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento