Roma-Bologna 2-3 | Follia zemaniana. Clamoroso ko interno

Una partita emozionante. Alla fine del primo tempo sembrava già finita. Troppo veloce e forte la Roma. Invece il Bologna ha saputo reagire e ha letteralmente cambiato volto alla partita con Gilardino e Diamanti

Succede di tutto allo stadio Olimpico. La Roma in pochi minuti va in gol con Alessandro Florenzi e Erik Lamela e sembra avere in mano il match. Zdenek Zeman non vuole gestire il vantaggio, Stefano Pioli rimescola le carte e nella ripresa cambia tutto. Alberto Gilardino, due volte, e Alessandro Diamanti cambiano la storia della partita: Bologna batte Roma 3 a 2.

IL MATCH - Subito Roma. Balzaretti molto mobile sulla fascia sinistra. Poi Totti dentro per Florenzi, sembrava fuorigioco ma Guida non fischia. Fiorenzi la mette al centro, ma respinge la difesa bolognese. Roma subito avanti al 6'. Roma Non bisogna lasciare metri a Totti. Il capitano ha tempo di prendere la mira e lascia partire un destro fulminante che sbatte contro il palo e poi va dritto sulla testa di Florenzi, che deve solo spingerla dentro. Totti cerca in profondità Balzaretti. Palla troppo lunga, uno dei rari errori del capitano romanista, che in questa fase d'avvio sta smistando palloni ed è il punto di riferimento lì davanti.
 
In gran spolvero il Capitano. Al 16' Lamela porta avanti palla e scarica un sinistro potente, telecomandato. Palla sul palo e poi in rete. Polemiche in campo perché c'era un giocatore del Bologna a terra. Bologna nervoso in seguito all'episodio del secondo goal. Perez entra duramente su Totti a centrocampo. Schermaglie fra i due. Al 26' apertura di Diamanti per Morleo, destro potente, si distende Stekelenburg e respinge. La Roma da la sensazione di poter essere pericolosa su ogni palla. Bologna intimorito. Ancora un movimento a rientrare di Totti, poi destro ribattuto dalla difesa. 
 
 
Pazienza lungo per Gilardino, appoggio all'indietro per Kone che tira di prima intenzione. Fuori. Il Bologna reagisce anche grazie ai nuovi inserimenti Pulzetti e Pazienza. Ripartenza della Roma, Lamela dentro per Destro, palla deviata in angolo. Ottimo Lamela: il giocatore si è già più volte messo in evidenza con incursioni centrali dove resiste ai contrasti della difesa per poi servire gli altri attaccanti. La Roma è tornata in campo decisamente più rilassata. Più spazio quindi per il Bologna, non più schiacciato nella propria metà campo, sebbene il ritmo sia comunque calato nel suo complesso. Marquinho serve Tachtsidis ai limiti dell'area. Botta potente che termina non lontano dall'incrocio dei pali.
 

LE PAGELLE DEL MATCH 

 
Poi in 120 secondi cambia tutto e il Bologna segna due volte con Alberto Gilardino e Alessandro Diamanti. Al 27' palla al centro di Kone: Gilardino di testa prende in controtempo Stekelenburg e accorcia le distanze. Poco dopo palla al centro e subito un altro goal: Gilardino serve Diamanti che punisce nuovamente Stekelenburg. Palla al centro e subito un altro goal. Pareggia il Bologna. Gilardino serve Diamanti che punisce nuovamente Stekelenburg. Le sorprese però non sono finite e il Bologna fa addirittura 3 a 2 ancora con Gilardino. Roma vicinissima al pareggio con Totti. Cross di Florenzi, gran colpo di testa del capitano, ma ancora una volta Agliardi si fa trovare pronto per una grandissima parata. Non basta l'orgoglio ai giallorossi perché il Bologna fa il colpaccio e vince per 3 a 2. 
 
 
TABELLINO: ROMA-BOLOGNA 2-3
Roma (4-3-3): Stekelenburg; Piris (30' Marquinhos), Burdisso, Castan, Balzaretti; Florenzi, Tachsidis, Pjanic (24' st Marquinho); Lamela (24' st Nico Lopez), Totti, Destro. A disp.: Goicoechea, Svedkauskas, Romagnoli, Taddei, Lucca, Tallo. All.: Zeman
Bologna (4-3-2-1): Agliardi; Motta (31' st Garics), Antonsson, Cherubin, Morleo; Taider, Perez (1' st Pazienza), Guarente (1' st Pulzetti); Kone, Diamanti; Gilardino. A disp.: Curci, Lombardi, Carvalho, Abero, Sorensen, Pasquato, Gimenez, Acquafresca, Gabbiadini. All.: Pioli
Arbitro: Guida
Marcatori: 6' Florenzi (R), 15' Lamela (R), 27' st  e 46' st Gilardino (B), 28' st Diamanti (B)
Ammoniti: Perez, Morleo, Diamanti (B), Pjanic, Tachsidis, Castan, Balzaretti, Totti (R)
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento