Boxe, DAZN sceglie il Foro Italico per celebrare il matrimonio con la Capitale

Matchroom e l'italiana Opi Since 82, al Coni per presentare la Roma Boxing Night. Nella Capitale è il primo appuntamento pugilistico targato DAZN. Riflettori puntati sull'ex campione Europeo Blandamura che promette: "Torno in grande stile"

Non ci sarà Fabio Turchi nella notte che DAZN ha organizzato al Foro Italico. Il ring allestito nel prestigioso stadio Nicola Pietrangeli, non sarà calpestato dal pugile toscano. Visibilmente dispiaciuto, il massimo leggero fiorentino, ha dovuto rinunciare all'incontro per un infortunio.

L'infortunio al bicipide

"Nelle ultime sedute di sparring ho sentito acutizzarsi il dolore al bicipite sinistro. Ed avendo problemi nello stendere il braccio non potevo esprimere forza nei colpi – ha raccontato Turchi, durante la conferenza stampa organizzata per lancire l'appuntamento di giovedì 11 luglio. Lui non ci sarà nella sfida contro Tommy Mc Carthy (14-2-0) il cruiser di Belfast, nato a londra, che era arrivato nella Capitale per conquistare il titolo International WBC. 

Cataldo al posto di Turchi

Nella serata di giovedì 11,  sul ring del Foro Italico, Mc Carthy incontrerà il romano Francesco Cataldo (7-5-0). "Sono stato informato ieri della possibilità di combattere" ha spiegato il pugile di casa durante la conferenza stampa svoltasi nella Salone d'onore del Coni. E, nonostante lo scarso preavviso,  ha deciso di accettare la sfida. 

La prima volta di DAZN a Roma

L'inevitabile rinuncia di Fabio Turchi, protagonista assoluto nella riunione organizzata lo scorso 26 aprile alla Tuscany Hall, non compromette il valore della serata organizzata al Foro Italico. E' la prima volta che DAZN lancia un evento del genere nella Capitale. E, dopo aver fatto le prove generali due volte a Milano e due a Firenze, ha deciso di promuovere una serata che si preannuncia decisamente suggestiva. Lo è per la location, ma anche per gli attori che Matchroom e Opi since 82, hanno deciso di portare in scena. In conferenza stampa si è presentato David Diamante, l'apprezzato ring announcer dalla lunghissima chioma rasta. Ma per la serata, il main event, sarà lanciato dall'inconfondibile voce di  Michael Buffer. Una vera e propria istituzione, tanto da essere inserito nella prestigiosa  World Boxing Hall of Fame.

Il ritorno di Emanuele Blandamura

"Sin da bambino sognavo che un giorno Michael Buffer potesse annunciare un mio incontro – ha raccontato Emanuele Blandamura – e quel giorno è finalmente arrivato". Il pugile romano, recentemente sperimentatosi anche come commentatore televisivo, combatterà nel match clou. L'ex campione europeo (29-3) sfida l'inglese Marcus Morrison (20-3) per il titolo WBC International Silver.  E' una delle tante sigle, in un panorama molto frammentato. Ma, come ama spesso ricordare Alessandro Duran "non sono i titoli, ma i valori dei pugili che salgono sul ring a fare la differenza". Ed il pugile, romano d'adozione, ha promesso che "farò vedere che Blandamura è tornato alla grande".

DAZN: il trampolino di lancio per la boxe italiana

Alla conferenza stampa hanno preso parte anche il numero uno del Coni, Giovanni Malagò, che ha raccontato ai presenti di aver ereditato dal padre la passione per la boxe, e Christian Cherchi, della Opi Since 82. Al tavolo dei relatori anche  il promoter Eddie Hearn che, con la sua Matchroom, organizza in Gran Bretagna, in Messico e negli Stati Uniti, i più importanti incontri di pugilato. Nell'ultimo anno, alcuni di questi appuntamenti, sono stati trasmessi anche da DAZN. La partecipazione dell'emittente televisiva, dopo anni di assenza della boxe sul piccolo schermo degli italiani, è un fattore tutt'altro che secondario.  "La boxe in Italia sta crescendo anche grazie al lavoro di DAZN che ci investe. Questo appuntamento sarà diverso, perchè sraà all'aperto, in una struttura bellissima ma anche perchè sarà trasmesso in tutto il mondo e sarà – ha ricordato Eddie Hearn – l'occasione per dimostrare quanto la boxe in Itlia stia crescendo".

Una serata da non perdere

La serata prevede anche l'incontro per il titolo Europeo dei leggeri tra l'ucraino, ma romano d'adozione, Serhiy "Sergio" Demchenko ( 21-14-1) ed il francese Hakim Zoulikha ( 20-10) già detentore del titolo. A proposito di campioni, non va sottaciuta anche la presenza dell'imbattuto Emiliano Marsili (37-0-1) . Ad Agosto compirà 43 anni ma il pugile di Civitavecchia, già campione Europeo e WBC Silver,  non sembra intenzionato a mollare la boxe. Incontrerà il peso leggero nicaraguense Brayan Mairena (10-11-1). La serata pugilistica, ricca d'appuntamenti, comincia alle ore 18.15. La diretta su DAZN, con l'immancabile telecronaca del duo Duran-Pavesi, parte alle ore 21.

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

Torna su
RomaToday è in caricamento