sabato, 25 ottobre 12℃

Pallamano - Futura, l'andata della semifinale scudetto va alla Leadercoop Teramo

L'andata è della Leadercoop Teramo. Fanno valere tutta la loro esperienza, le atlete della formazione abruzzese, capolista al termine della Poule Scudetto, nella semifinale di andata per lo Scudetto nel campionato di Serie A1 Femminile, contro la giovanissima Esercito-FIGH Futura Roma

L'andata è della Leadercoop Teramo. Fanno valere tutta la loro esperienza, le atlete della formazione abruzzese, capolista al termine della Poule Scudetto, nella semifinale di andata per lo Scudetto nel campionato di Serie A1 Femminile, contro la giovanissima Esercito-FIGH Futura Roma: il finale a Pontinia è 15-26.

Partenza tutta teramana, 0-5 dopo 5'. Futura prova a reagire, risultato sul 3-5. Ma la Leadercoop Teramo ha la meglio, trascinata dalle realizzazioni di Palarie e Bobrovnikova: primo tempo terminato sull'8-14. Le ragazze del team Federale riescono a ridurre lo svantaggio sino a cinque reti, Teramo diventa però irraggiungibile con la rete del 12-20 al 50'. Al fischio di chiusura punteggio di 15-26 in favore delle ospiti, che sabato al Palasannicolò avranno dunque la possibilità di partire con un vantaggio importante in ottica qualificazione alla Finale Scudetto.

"Dalla partita è emerso un dato indiscutibile: Teramo ci ha battuto nell'unico aspetto in cui ci è superiore, ovvero l'esperienza e l'abitudine della stragrande maggioranza delle sue giocatrici nel disputare gare di questo tipo", commenta a fine gara Marco Trespidi, il tecnico della Esercito-FIGH Futura Roma. "Undici mesi fa questa squadra, con l'eccezione di Giusy Ganga, giocava le semifinali per i campionati nazionali U16 e U18, ora gioca le semifinali per lo Scudetto. Parliamo indubbiamente di cose diverse e questo si è visto sul campo, nelle difficoltà di atteggiamento da parte delle ragazze".

"C'è sicuramente da dire - prosegue Trespidi - che le responsabilità sull'atteggiamento non corretto nell'affrontare una partita vanno cercate in chi comanda la squadra. Io ho fatto delle scelte durante la settimana: non abbiamo parlato della semifinale, sapevo già quanto fosse importante per le ragazze e sapevo che non erano abituate a gestire tensione e pressione legate ad una gara del genere. Abbiamo preparato la semifinale come una qualsiasi altra partita, ho pensato non fosse necessario motivare le giocatrici per una semifinale Scudetto. Il loro approccio mentale in campo dice che ho sbagliato, perché non siamo arrivati preparati".

"Sull'andamento della partita non c'è molto da dire: Teramo ha addormentato il gioco, noi abbiamo cercato di fare la nostra pallamano, ma senza riuscirci", continua Trespidi. "E' ovvio che nella pallamano può succedere di tutto, ma penso che a questo punto vincere a Teramo con uno scarto di undici reti sia improbabile", prosegue il tecnico del team Federale. "Sono comunque molto contento che il campionato sia finito e che ora la squadra possa concentrarsi sui prossimi impegni internazionali. Naturalmente ci sarebbe piaciuto giocare la finale Scudetto, ma guardando il lato positivo, tra Maggio e Giugno potremo lavorare sulla preparazione delle squadre nazionali: sia in vista della doppia sfida con Croazia e Danimarca (qual. Europei 2012 ndr), che soprattutto per la Partille Cup di Luglio in Svezia, campionato europeo EHF open, riservato alla categoria U18 e alla quale prenderemo parte per la prima volta".

In conclusione "sono soddisfatto del lavoro portato avanti dalle ragazze quest'anno. Potevamo forse fare di più, potevamo sicuramente fare molto meno. Questo campionato è stato un banco di prova importantissimo, ha mostrato chiaramente la qualità di questa squadra e ci resta solo il rammarico di non averlo affrontato sempre in maniera serena. I progetti di questa squadra sono noti, contiamo su innesti importanti per il prossimo anno. Quest'anno ci è servito anche per strutturare uno staff tecnico, così come uno staff sanitario che seguirà la squadra. L'obiettivo è di dare un'immagine sempre più professionale al team, un'immagine all'altezza dello sforzo e del sacrificio che le giocatrici fanno per questa squadra".

La Esercito-FIGH Futura Roma preparerà in settimana la semifinale di ritorno, in programma al Palasannicolò, contro la Leadercoop Teramo.

    Sabato 21 Aprile | a Pontinia | ore 18:30
    Esercito-FIGH Futura Roma - Leadercoop Teramo 15-26 (p.t. 8-14)
    Esercito-FIGH Futura Roma: Landri 2, Guerra 1, Pocaterra 1, Costa 1, Niederwieser 5, Ganga 2, Fanton 3, Dovesi, Trombetta, Serafini, Franco, Zanotto, Di Pietro, Ferrari. All: Marco Trespidi
    Leadercoop Teramo: Giona, Porini, Giannoccaro 1, Barani 2, Palarie 5, Popescu 7, Bobrovnikova 8, Amicuzii, Fasciani, Krese 3, Fini, Bucceroni, Adamczyk. All: Serafino La Brecciosa
    Arbitri: Chiarello - Pagaria
 

Annuncio promozionale

Laurentina
pallamano

Commenti