Palestrina calcio, il ds Pistolesi: “Con Itri bella vittoria"

"E' l’inizio di un percorso”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Palestrina (Rm) – Il Palestrina torna alla vittoria dopo cinque turni e lo fa piegando 3-0 l’Itri nel match giocato ieri allo “Sbardella” e coinciso con il debutto del neo tecnico Stefano Scaricamazza. Un successo “griffato” dalla firma di Michele Gallaccio, tornato da titolare a distanza di un mese dall’infortunio subito col Formia e subito protagonista con una bellissima tripletta. A commentare la vittoriosa sfida coi pontini è il direttore sportivo prenestino Francesco Pistolesi: “Innanzitutto vorrei ringraziare mister Cristiano Di Loreto e il suo staff perché ho conosciuto delle belle persone, poi sappiamo tutti come va il calcio. Da ieri per noi è iniziato un nuovo capitolo con il mister Stefano Scaricamazza, una scelta che io ho voluto in prima persona: siamo felici di aver cominciato bene e faccio i complimenti ai ragazzi, ma è ovvio che siamo solo all’inizio di un percorso che durerà fino a maggio. Cercheremo insieme a mister e staff di puntellare la rosa in modo tale da poter dare una rosa idonea a quelle che sono le idee di calcio del mister: sappiamo di non avere molto tempo a disposizione, ma faremo il massimo per mettere tutte le caselle a posto. La società e ambiziosa ed io devo cercare di fare bene il mio lavoro: ho le idee chiare sul da farsi”. Pistolesi commenta un po’ più nello specifico il 3-0 contro l’Itri: “I ragazzi hanno iniziato in maniera aggressiva e si sono portati sul doppio vantaggio, poi in avvio di ripresa è arrivato anche il 3-0 e a quel punto abbiamo solo dovuto gestire le forze. Gallaccio? E’ un giocatore molto importante, ma bisogna anche trovare delle soluzioni alternative. Questa squadra ha segnato 18 reti e ben 14 portano la firma del nostro bomber: serve il contributo offensivo anche di altri ragazzi”. Nel prossimo turno il Palestrina farà visita all’Atletico Lodigiani: “E’ una squadra molto forte, forse la migliore del girone anche se ultimamente ha un po’ rallentato. Ha un allenatore molto preparato, ma noi proveremo a giocarci le nostre carte. Il Palestrina è un cantiere aperto in vista del mercato di dicembre, una volta chiusa quella finestra ci potremo dare un obiettivo preciso. La classifica? Al momento non mi preoccupa il gap dalle prime perché il campionato è molto lungo e ci sono tanti punti in palio” conclude Pistolesi.

Torna su
RomaToday è in caricamento