Calcio, scritte antisemite contro il presidente del Montespaccato: "Vile ebreo"

Nel mirino di ignoti che si sono firmati “Ultras Tivoli 1919” Massimiliano Monnanni che gestisce anche la palestra della legalità a Ostia: “Nessuna intimidazione fermerà impegno”

Scritte antisemite a Montespaccato. Nel mirino di ignoti Massimiliano Monnanni, presidente della squadra di calcio Montespaccato Savoia e dell’ IPAB Asilo Savoia che gestisce la palestra della legalità a Ostia

Scritte antisemite a Montespaccato

“Vile ebreo” – si legge sul graffito lasciato su un muro di cinta dell’impianto sportivo sottostante al campo di gioco “Don Pino Puglisi”. La scritta firmata genericamente “Ultras Tivoli 1919”. Nel week end scorso lo scontro al vertice della classifica di Eccellenza proprio tra Montespaccato e Tivoli con la squadra di casa a prendere il volo verso la promozione in serie D. 

Sull’episodio Monnanni, in passato già vittima di insulti a sfondo razziale, ha inoltrato una denuncia contro ignoti.

Il presidente Monnanni: “Impegno contro odio e razzismo”

“Nessuna intimidazione fermerà l’impegno che dispiego da anni contro ogni forma di razzismo, antisemitismo, omofobia, discriminazione, come non si fermerà l’attività che l’Asilo Savoia, attraverso la Palestra della Legalità e la Polisportiva Montespaccato, svolge su territori di frontiera per riaffermare concretamente i valori della legalità” – ha scritto sul proprio profilo Facebook.

Da Montespaccato, periferia del Municipio XIII, la richiesta per l’urgente attivazione di forme di contrasto efficaci e capillari “contro la diffusione del virus dell’odio razziale nel calcio dilettantistico, coinvolgendo in maniera proattiva le tantissime realtà sportive sane che svolgono quotidianamente funzioni educative e di crescita delle nostre giovani generazioni. Lo faremo presto per quanto ci sarà possibile. E invitiamo tutti a fare altrettanto”. 

La condanna del Campidoglio: “Sono pseudo tifosi”

L’eco delle scritte antisemite a Montespaccato è arrivato fino al Campidoglio. Ad esprimere solidarietà al presidente del Montespaccato Savoia, l’assessore allo Sport di Roma, Daniele Frongia

“Non bisogna permettere alla povertà intellettuale e codardia di pseudo tifosi di averla vinta sul grande lavoro di sport, legalità, passione e unione che il Presidente sta portando avanti con grandissima competenza. Tutta la città è dalla tua parte”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solidarietà anche dal pesidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti: "Scritte antisemite anche contro il Montespaccato calcio e Massimiliano Monnanni. Una realtà importante, che insieme alla palestra della Legalità a Ostia è un punto di riferimento di aggregazione. Siamo con voi, faremo sempre il tifo per la maggioranza degli italiani che dice basta a odio e violenza!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento