Maratona di Roma, arriva la fumata bianca: al Campidoglio 2 milioni per 4 edizioni

Dopo un contenzioso legale che aveva costretto il Campidoglio ad organizzare, in collaborazione con Fidal, l'edizione 2019, affidata la gara podistica internazionale. Frongia: "Entrate in più per le casse del Comune"

L'esperimento del Campidoglio alla guida della Maratona Internazionale di Roma si è già concluso. L'atteso appuntamento podistico che, nell'ultima edizione, ha portato in strada 3mila stranieri su 10mila atleti iscritti, torna in mano al vecchio organizzatore.

Già la scorsa primavera era stata individuata l'offerta economicamente più vantaggiosa. Era quella presentata dalla Infront Italy Spa, insieme ad Italia Marathon Club SSD rlm  Atielle Roma srl e Corriere dello Sport srl. In sostanza si tratta di un gruppo capitanato dallo storico organizzatore che però, per l'edizione 2019, aveva saltato un giro.

L'edizione organizzata da Fidal e Campidoglio

La decisione del Campidoglio di ricorrere ad un bando di gara, si è infatti rivelata più laboriosa delle attese. Il risultato è stato che, per garantire la partenza da largo Corrado Ricci, lo scorso 7 aprile, il Comune si è dovuto rimboccare le maniche. Alla fine l'edizione 2019, allestita in via straordinaria insieme alla Federazione Italiana di Atletica Leggera, si è mostrata all'altezza delle aspettative.

Archiviata la querelle legale

Dal 2020 però si torna a puntare sui privati, per l'organizzazione della manifestazione podistica più attesa nella Capitale. Infront e gli altri soci dell'impresa, si sono aggiudicati 4 edizioni, dal 2020 al 2023,e vantano ora un'opzione anche per le due successive. Per l'assessore allo Sport Daniele Frongia, si tratta di "un grande risultato per la città di Roma che ancora una volta ha mostrato, con successo, di voler garantire trasparenza attraverso un iter regolare". D'altra parte, ha ricordato Frongia, che "già il Tar aveva dato ragione al Campidoglio ad ottobre del 2018". La sentenza, avvenuta per la scelta dell'amministrazione di predisporre un bando per affidare l'evento, è stata "confermata successivamente anche dal Consiglio di Stato". 

La soddisfazione del Campidoglio

Archiviata quindi la partita legale, la Capitale può tornare a contare sullo storico organizzatore. Con l'apprezzamento del Campidoglio. "Finalmente la storica Maratona di Roma è tornata a rappresentare un volano economico positivo per la città rivestendo un ruolo di importanza che va ben oltre i confini nazionali. L’offerta economica, pari a circa 2 milioni di euro - ha infatti sottolineato l'assessore Frongia - costituirà a tutti gli effetti un’entrata per le casse di Roma Capitale". 

La manifestazione podisitica più attesa della città torna così ad essere disputata fuori dalle aule dei tribunali. A beneficiarne saranno  migliaia di sportivi. Quelli che vorranno cimentarsi sulla distanza dei 42,195 km, tra le invidiabili strade della Capitale. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

  • Ecco il Salario Center: a Roma nord un nuovo centro commerciale

Torna su
RomaToday è in caricamento