Dal viaggio della speranza sul barcone alla maglia dell'As Roma: la favola di Maissa

Il giovane senegalese è stato selezionato per la Primavera della squadra giallorossa. Sarà a disposizione del comparto difensivo di mister De Rossi

Nella foto Maissa ed il d.s. Pietro Varriale

Non ha un fisico che ruba l'occhio ma chi lo ha visto in azione sa che è veloce e sa giocare bene con tutti e due i piedi. E poi è ancora molto giovane. Perchè Ndiaye Maissa Codou di anni ne ha soltanto 17.

Da Dakar a Napoli

E' arrivato in Italia a bordo di uno dei tanti barconi che, salpando dall'Africa, approdano a Lampedusa. Da lì Maissa ha intrapreso un altro viaggio, questa volta in direzione del capoluogo campano, dove ha vissuto negli ultimi anni. E dove si è fatto notare per le sue qualità sportive.

L'esperienza con l'Afro Napoli United

Nella città patenopea Maissa, senegalese nato nella periferia di Dakar, è stato tesserato per la Afron Napoli di Antonio Gargiulo. Una realtà che da anni fa leva sul calcio per favorire l'intregrazione sociale dei migranti.  Nel club, che milita in Eccellenza, il talento africano si è messo in mostra in mezzo alla difesa. Anche se supera di qualche centimetro il metro e ottanta non è altissimo, ma le qualità non gli mancano. Per questo il direttore sportivo Pietro Varriale ha deciso, generosamente, di privarsi del suo gioiellino per segnalarlo a società più prestigiose.

L'arrivo nella Primavera giallorossa

Le qualità del senegalese sono tali che la Roma si è dovuta impegnare per battere la concorrenza. Da questa settimana però Maissa, classe 2002, è a disposizione della Primavera allenata da mister Alberto De Rossi che già da domenica 20 ottobre potrebbe decidere di farlo scendere in campo contro il Napoli, in quello che sarebbe una sorta di derby per il giovane senegalese. A prescindere da quando avverrà il suo esordio, le porte di Trigoria si sono aperte. E la favola del calciatore che ha raggiunto in barcone l'Italia, fa già sognare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento