Caos Lazio, Lotito contestato: imbrattati i muri di Auronzo di Cadore

Per tutto comune della provincia di Belluno, dove la Lazio è in ritiro, sono comparsi alcuni graffiti contro il presidente Lotito 

La contestazione a Roma

Clima teso in casa Lazio. Dopo la manifestazione nel ritiro di Auronzo di Cadore e per le vie di Roma con striscioni e cori, questa mattina, i tifosi biancocelesti sono di nuovo passati all'azione. Per tutto comune della provincia di Belluno sono comparsi alcuni graffiti contro il presidente Claudio Lotito. 

Scritte pesanti, che non lasciano spazio a interpretazione: "Lotito b**a", "Lotito ma**le" e l'ormai immancabile "Lotito vattene". L'aria di contestazione si fa sempre meno respirabile per Lotito e il ds Igli Tare. Il rapporto tra tifosi e società insanabile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento