menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Lazio, Pioli: "Obbligatorio vincere col Verona. Biglia titolare"

Il tecnico biancoceleste dice la sua anche su Candreva: "Sta bene, si sta allenando al meglio e ha superato l'infortunio. E' a disposizione, vedremo se giocherà"

Stefano Pioli carica la Lazio in vista del match di domani contro il Verona: "L'imperativo è esclusivamente quello di vincere, anche se il nostro avversario sta bene e vorrà metterci in difficoltà".

"I miei giocatori credono all'Europa. Malgrado i risultati non siano quelli attesi stanno lavorando con grande intensità. - ha detto il tenico - Domani schiereremo la formazione migliore. Biglia ha recuperato e giocherà. Non ha nessun problema e non corre rischi particolari. Candreva anche sta bene". 

Insomma la Lazio vuole vincere nonostante i problemi realizzativi: "Siamo la squadra che crossa di più, quindi il gioco sulle fasce non manca. Ci manca la finalizzazione, l'attacco alla porta e la scelta giusta nel momento giusto. - dice Pioli - Dobbiamo capire come muoverci meglio e i tempi di gioco devono essere migliori. E' vero, gli attaccanti segnano poco ma gli inserimenti dei centrocampisti sono sempre stati un nostro punto di forza. Secondo me serve solo un po' più di lucidità in zona gol".

La chiusura è su due temi importanti. Il primo è Felipe Anderson. "Lo scorso anno Felipe ha raccolto risultati eccezionali sulle prestazioni singole. Ora sono cambiate tante cose, tante dinamiche. Tutto il contesto gli permetteva di fare bene, l'orchestra suonava bene e invece quest'anno dietro alle difficoltà di Felipe ci sono quelle della squadra", ha detto Pioli.

Poi sull'assenza dei tifosi in curva: "Il nostro ambiente non è quello ideale, questo è chiaro. Ci sono responsabilità da parte nostra, io comunque preferisco sempre giocare in uno stadio pieno, anche se vado incontro alle critiche". 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Sara Di Pietrantonio, il fidanzato confessa: "L'ho uccisa io. Poi sono tornato a lavoro"

    • Cronaca

      Magliana: donna trovata morta semi carbonizzata vicino ad un'auto

    • Cronaca

      Rissa tra coppie al parcheggio del Centro Commerciale: donna stesa da un pugno

    • A Roma ci piace

      Le 10 migliori gelaterie di Roma: ecco tutti gli indirizzi

    Torna su