La Lazio saluta battendo l'Udinese. I tifosi contestano Lotito

All'Olimpico contestazione aperta nei confronti della società laziale. Il match finisce 3-1 grazie a Hitzlsperger, Floccari e Brocchi. Nell'Udinese espulso Isla e 29° gol per Di Natale

L'ultima partita, con la squadra biancoceleste salva, non fa eccezione. All'Olimpico, infatti, non sono mancati cori e striscioni contro il presidente Lotito. A far cornice un match vivace che si è subito rivelato interessante. La Lazio parte meglio, con la voglia di dimostrare che la prossima stagione sarà migliore e trova il gol del vantaggio al 16' con il tedesco Hitzlsperger. Il sinistro, deviato da Domizzi, si è insacca alle spalle del portiere venezuelano Romo e regale il primo gol al 'martello' tedesco. Il 29° centro del super Di Natale simboleggia la reazione friulana. Il capocannoniere della Serie A servito al limite dell'area insacca con un diagonale che non lascia scampo a Berni schierato da Reja per l'occasione. Al 37' Isla viene prima ammonito e poi espulso dall'arbitro Guida per proteste. Marino deve risistemare la squadra: dentro Cuadrado per Floro Flores. La Lazio approfitta della superiorità numerica e passa in vantaggio. Floccari conclude in rete una pregevole azione corale. Anche l'avvio di ripresa è di marca laziale. All'8' Brocchi, instancabile metronomo, segna il 3-1 firmando il suo secondo gol consecutivo dopo una combinazione con Ledesma. Di Natale, al 19', illumina ancora e serve Sanchez che solo davanti alla porta spara incredibilmente alle stelle. Il punteggio finale non cambia con la Lazio che supera in classifica proprio l'Udinese e si assesta in 12esima posizione.

Incessante la serie di striscioni e cori contro Lotito. Si leggono “Lotito vattene” (uno in curva e un altro in distinti Nord) e un “Lotito caccia li sordi” durante la gara. Ma non finisce qui. “Società non all’altezza c'hai costretto a lottare per la salvezza! Lotito vergogna!”. La contestazione è 'appoggiata' da applausi di tutto lo stadio. Il popolo laziale è saturo.

Reja, ai microfoni di Sky, analizza la stagione e parla del futuro: “Dobbiamo ripartire da questo finale di stagione. Questa squadra ha dimostrato di saper fare un buon calcio e di ottenere ottimi risultati. Ora mi auguro che il presidente mantenga grande parte di questo gruppo. In settimana ne parleremo, vedremo di fare le operazioni giuste per competere a traguardi più importanti. Le posizioni che ci competono sono altre. Ledesma e Floccari? Sono giocatori determinanti, lo dimostra quello che hanno fatto in campo. Sono calciatori che io reputo necessari per ambire a traguardi più alti. La contestazione a Lotito? Per quanto mi riguarda da quando sono arrivato la gente mi ha sempre dimostrato affetto, anche oggi ha dimostrato attaccamento alla squadra e al sottoscritto. E’ una tifoseria particolarmente calda, ma lo è anche quella della Roma. Qui nella Capitale si parla in continuazione di calcio, c’è grande passione. Mi piacerebbe che il tutto rientrasse nella normalità, anche se quando i risultati non sono buoni la protesta è comprensibile”




IL TABELLINO

Lazio (3-5-2): Berni 6; Siviglia 6, Dias 6,5, Biava 6; Scaloni 5,5, Brocchi 6,5 (44' st Baronio sv), Ledesma 6, Hitzlsperger 7, Del Nero 6 (29' st Diakité 5,5); Rocchi 6,5 (21' st Zarate 5,5), Floccari 7. A disposizione: Iannarilli, Stendardo, Firmani, Cruz. All. Reja

Udinese (4-4-2): Romo 6; Ferronetti 5, Zapata 5 (26' st Siqueira 5,5), Domizzi 5,5, Pasquale 6; Sanchez 5, Isla 4, Asamoah 6, Pepe 6 (35' st Lodi sv); Di Natale 6,5, Floro Flores 6 (42' Cuadrado 6). A disposizione: Bucuroiu, Chara, Obodo, Corradi. All. Marino

Arbitro: Guida
Marcatori: 16' Hitzlsperger (L), 30' Di Natale (U), 45' Floccari (L), 8' st Brocchi (L)
Ammoniti: Siviglia, Diakité (L)
Espulsi: Isla (U)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento