Floccari non basta e la Lazio pareggia

Il settimo gol di Sergio Floccari regala alla Lazio il pareggio contro il Napoli di Walter Mazzarri. L'Atalanta è a meno 3 e domenica ci sarà Bologna-Lazio

Alla vigilia il più emozionato di tutti sarà stato sicuramente Edy Reja. L'allenatore della Lazio, per la la prima volta da avversario contro i partenopei, aveva scritto una lettera, pubblicata da Il Mattino di Napoli, dedicata alla sua ex squadra e ai molti giocatori da lui svezzati.
Le due squadre sono scese in campo con due formazioni a specchio. I laziali, però partono subito col piede giusto spingendo sull'acceleratore e trovano immediatamente il gol. Dopo soli tre minuti dall'inizio del primo tempo il lancio smarcante Ledesma pesca Mauri, stop di petto e cross di sinistro per il trequartista biancoceleste che Floccari incorna di testa, battendo l'incolpevole De Sanctis. 1-0. Undicesimo gol stagionale per Floccari, il settimo in maglia laziale, il secondo in campionato contro il Napoli (il primo lo realizzò ancora con la maglia del Genoa).
Il Napoli  prova a reagire ma la Lazio tiene bene il campo e in contropiede si fa pericolosa. Al 18' Kolarov spaventa il portiere del Napoli con una conclusione potente rasoterra nata da un rimpallo al limite dell'area di rigore. De Sanctis è attento anche su un tiro improvviso di Ledesma. La squadra di Reja sembra avere il match in mano ma al 37' la coppia Quagliarella-Hamsik confeziona il pari partenopeo. L'ex attaccante di Samp e Udinese rientra su Lichtsteiner e con un bell'assist taglia il campo e con un pallonetto pesca Hamsik. Lo slovacco, dall'altra parte dell'arcobaleno,  con dolce lob di contro balzo buca Muslera: 1-1. Nel finale di primo tempo il Napoli sfiora addirittura il vantaggio, ma Muslera vola e disinnesca la bomba di Lavezzi

Reja chiede più verve ai suoi e inserisca Mauro Zarate, che non segna in casa all'Olimpico da più di sei mesi, al posto di Rocchi. Mazzarri sostituisce il poco inspirato Maggio, con Rinaudo. Il ritmo cala vistosamente rispetto al primo tempo e le due squadra pensano più a difendere che a offendere. I tentativi di Gargano e Quagliarella da una parte e di Kolarov e Zarate dall'altra non impensieriscono i due portieri. A 3 minuti dalla fine la palla più ghiotta è per Hamsik che con un tiro velenoso impegna Muslera. La partita finisce in pareggio che sostanzialmente non serve a nessuna delle due squadre. La Lazio avanza a 34 punti ma non può dormire tranquilla: alle spalle c'è l'Atalanta che vincendo contro il Siena si porta solamente a tre lunghezze di svantaggio. Domenica ci sarà lo scontro decisivo contro il Bologna in Emilia.


Il difensore Giuseppe Biava, però, è contento del risultato e pensa positivo: "Siamo soddisfatti per questo pareggio, anche perchè abbiamo incontrato una squadra in salute. Siamo stati bravi a passare in vantaggio dopo appena 3 minuti, poi però abbiamo subìto sin troppo le loro iniziative. Contro il Bologna abbiamo tutte le carte in regola per poter fare risultato. Vincere in casa emiliana potrebbe davvero darci quella spinta decisiva per tirarci fuori dalle sabbie mobli della zona retrocessione".

TOP

SERGIO FLOCCARI 6,5: La punta biancoceleste lotta su tutti i palloni e il gol che porta in vantaggio la sua Lazio è una rete da bomber puro, è il suo settimo sigillo da quando è alla Lazio

FLOP

ALEXANDER KOLAROV 5: Che non ci sia più feeling tra il serbo e l'ambienta laziale lo si sa già da tempo, ma le prestazioni opache di Kolarov non hanno più giustificazioni. E' stato forse troppo sopravvalutato?

IL TABELLINO


Lazio (3-5-2): Muslera 6; Dias 6,5, Biava 6, Radu 6; Lichtsteiner 5,5, Brocchi 5,5, Ledesma 6, Mauri 6,5, Kolarov 5; Rocchi 5,5 (1' st Zarate 5,5), Floccari 6,5 (33' st Cruz s.v.). A disposizione: Berni, Stendardo, Del Nero, Baronio, Hitzlsperger. Allenatore: Reja.

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis 6; Grava 6, Cannavaro 6,5, Campagnaro 5,5; Maggio 5 (7' st Rinaudo 5,5), Pazienza 6, Gargano 6, Zuniga 6; Hamsik 7, Quagliarella 6; Lavezzi 5,5. A disposizione: Gianello, Rullo, Maiello, Bogliacino, Cigarini, Denis. Allenatore: Mazzarri.
Arbitro: Orsato

Marcatori: 3' Floccari (L); 37' Hamsik (N)

Ammoniti: Biava, Lichtsteiner, Radu (L); Rinaudo (N)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento