Finalmente Klose: Lazio brutta e vincente. Atalanta ferma al palo

Gli ospiti partono meglio e sfiorano il gol in più occasioni colpendo anche un palo con D'Alessandro. Nella ripresa Klose porta avanti la Lazio che torna a vincere in campionato dopo un mese abbondante

La Lazio vince 2 a 0 contro l'Atalanta, nel posticipo della 29^ giornata di Serie A. La partita all'Olimpico è veramente avara di emozioni. I biancocelesti trotterellano e gli ospiti giocano meglio. Nella ripresa Miroslav Klose porta avanti i padroni di casa e nel recupero raddoppia. La squadra di Stefano Pioli torna a vincere dopo un mese.

PRIMO TEMPO - I biancocelesti, complice anche il prossimo importante impegno di Europa League di giovedì, si presentano con una formazione rivoluzionata. In un Olimpico semi deserto si gioca a ritmi bassi con gli ospiti che, per motivazioni, ne hanno di più. Al 16' Atalanta ad un passo dal gol. Pinilla serve l'accorrente D'Alessandro che colpisce il palo. 

Ancora Atalanta al 18'. Azione di D'Alessandro, la difesa spazza via, pallone dalle parti di Gomez che con il destro prova a sorprendere Marchetti: il portiere vola a deviare in angolo. La partita regala pochi spunti e la Lazio caracolla in campo. Klose crossa, pressa, cerca la sponda per gli inserimenti dei compagni, ma sembra solo. L'Atalanta controlla senza rischiare. Tifosi tutt'altro che felici della prestazione offerta della Lazio. 

SECONDO TEMPO - Nella ripresa il ritmo non cambia. Pioli non è affatto contento e così cambia qualcosa: dentro Keita per l'impalpabile Kishna. Risponde Reja con Borriello per Pinilla. 

Al 68', a sospresa, la Lazio passa con Klose. Patric per Keita che lancia in profondità Mauri: il centrocampista viene atterrato da Sportiello, l'arbitro lascia proseguire e Klose mette dentro firmando il primo gol nel suo campionato. E' 1 a 0. Reja non è contento e cambia tutto: Gakpé e Diamanti per Gomez e Cigarini. Pioli, allora, modifica anche la Lazio: Biglia per Cataldi.

L'Atalanta, nel finale, attacca a testa bassa. La difesa della Lazio, però, non corre grossi rischi rallentando sempre di più il ritmo. Nel finale la squadra di Pioli trova il 2 a 0. Anderson, in contropiede, pesca ancora il solito Klose che chiude i giochi all'Olimpico. 

>>> LE PAGELLE <<<

TABELLINO
Lazio (4-2-3-1):
Marchetti 6; Patric 6, Mauricio 5,5, Hoedt 6, Braafheid 5; Onazi 5,5 (81' Parolo sv), Cataldi 6 (74' Biglia 6); Felipe Anderson 5, Mauri 6, Kishna 5 (57' Keita 6,5); Klose 7. A disp.: Berisha, Guerrieri, Gentiletti, Lulic, Candreva, Morrison, Matri. All.: Pioli 
Atalanta (4-3-3): Sportiello 6; Masiello 6, Toloi 6,5, Paletta 6, Brivio 5,5; Cigarini 6 (72' Diamanti 6), De Roon 6, Kurtic 6, Dramé 6; Gomez 5,5 (72' Gakpé 6), Pinilla 5,5 (57' Borriello 6), D'Alessandro 6,5. A disp.: Bassi, Conti, Cherubin, Dramé, Raimondi, Stendardo, Freuler, Migliaccio, Monachello. All.: Reja
Marcatori: Klose (L)
Ammoniti: Cigarini (A), Cataldi (L), Sportiello (A), Patric (L), Toloi (A)


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Strisce blu a cinque Stelle: fino a 3 euro in centro, un euro e cinquanta nell'anello ferroviario

  • Politica

    Concordato Atac, dalla Procura arriva parere favorevole

  • Incidenti stradali

    Cassia bis: si getta dal ponte e finisce su furgone in corsa, morta una donna

  • Cronaca

    Dopo un weekend di allarmi trovata busta con esplosivo, evacuati banca e bar

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla Pontina: scooterista investito da tir, morto 60enne

  • Tragedia sulla via del Mare: auto si scontra con moto e si ribalta, un morto ed tre feriti gravi

  • Mezza Maratona di Roma: 21 chilometri in notturna, sabato con strade chiuse e bus deviati

  • Cassia bis: si getta dal ponte e finisce su furgone in corsa, morta una donna

  • Ostia: Noemi Carrozza muore in incidente stradale, nuoto italiano sotto choc. Addio a stella del sincro

  • Immersione fatale per un noto chirurgo ortopedico: morto Fabio Lodispoto, operava alla Mater Dei

Torna su
RomaToday è in caricamento