La Roma vince di misura con il Siena: una perla di Taddei regala i tre punti

All’Olimpico la squadra di Spalletti soffre più del previsto ma porta a casa una vittoria di fondamentale importanza per continuare a sperare nella qualificazione in Champions "Sono orgogliosissimo dei miei ragazzi" ha dichiarato Spalletti

Nell’anticipo della 25.a giornata la Roma di Luciano Spalletti batte 1-0 il Siena di Giampaolo e continua la caccia ad un posto valido per la prossima Champions League. Match molto combattuto dalle due squadre che ha visto la squadra giallorossa perdere durante la partita prima Juan (sostituito da Diamoutene) e poi Cicinho (rilevato poi da Filipe).

Al minuto 63 la svolta della gara: Taddei prende palla e scaglia un perfetto destro che beffa l’incolpevole Curci, praticamente perfetto fino a quel momento.

E’ la rete che decide il match con il tecnico Spalletti che commenta soddisfatto a ‘Sky Sport’: “Sono orgogliosissimo dei miei ragazzi, oggi sono stati bravissimi. Bisogna tenere conto della volontà del Siena, che ci ha messi in difficoltà soprattuto nel primo tempo. Ci vuole qualcosa di personale per uscire da un momento di difficoltà e Taddei ci ha messo questo. La situazione infortunati in vista dell'Arsenal? Intanto De Rossi e Perrotta ci saranno di sicuro, spero che avvenga qualche recupero, come quello dello stesso Vucinic. Juan bisogna valutarlo bene, ha sentito una bucatura a livello muscolare, credo non sia una cosa gravissima, altrimenti non avrebbe giocato gli ultimi cinque minuti della prima frazione. Cicinho ha una piccola distrorsione al ginocchio, più paura che altro. Dopo la sconfitta di Bergamo contro l'Atalanta non era facile mettere in campo brillantezza e qualità, il Siena fa bene le cose, c'è il rischio di andare a soffrire in alcune situazioni, la squadra del mio amico Giampaolo ha espresso una buona continuità e un grande carattere, uno spirito che porta lontano. Totti? Non ha disputato una grandissima partita, ma si è messo a disposizione dei compagni ed era dentro una squadra che ha fatto una grande partita. Diamoutene? L'effetto olimpico è particolare, quando fai bene ti esaltano, quando sei incerto mugugnano e devi essere bravo sulla pressione, è stato bravo. Con tutti questi infortuni tornerei indietro sul caso Panucci? Io non torno indietro, vado avanti, Panucci non l'ho tolto dalla lista Champions, si è tolto da solo. E' abbastanza chiara la situazione”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento