La Roma supera la Samp con un grande Baptista

La ‘Bestia’ giallorossa segna una splendida doppietta e permette alla squadra di Spalletti di accorciare rispetto alle squadre in lotta per un posto in Champions League. Spalletti: "Baptista? Lasciamolo tranquillo di trovare la condizione ottimale e di conoscere ancora di più i propri compagni"

Niente paura, ci pensa Baptista. Potrebbe essere questo il motto della serata che ha visto protagonista assoluto del match l’attaccante brasiliano ex Real Madrid. Un match da incorniciare che ha permesso alla Roma di battere 2-0 la Sampdoria dell’ex fischiatissimo Antonio Cassano, mai veramente in partita.

Molto felice per la prestazione e per la vittoria il tecnico capitolino Luciano Spalletti, intervenuto su ‘Sky’ a fine partita: “Diventa facile ora fare i complimenti perché stasera i ragazzi hanno interpretato benissimo la partita. Bisognava essere più bravi da un punto di vista tecnico. Baptista? Sa stare benissimo sia da prima punta, perché è forte fisicamente e sa far salire la squadra, che da trequartista, perché nello stretto sa dare del tu alla palla. Può fare tutti e due, lasciamolo tranquillo di trovare la condizione ottimale e di conoscere ancora di più i propri compagni”.

Il protagonista é stato dunque Julio Baptista che ha aperto le marcature al 21’ del primo tempo trasformando alla perfezione una punizione dal limite dell’area e raddoppiando poi dopo otto minuti dall’inizio della ripresa con uno slalom ubriacante partito dalla sinistra e poi terminato con un preciso destro che ha trafitto imparabilmente Castellazzi. Una doppietta determinante della ‘Bestia’ che non ha fatto rimpiangere le pesanti assenze di capitan Totti e degli squalificati Mexes e Vucinic.

Entusiasta il brasiliano a fine gara: “Abbiamo fatto una grande prestazione, ma l'importante era soprattuto conquistare i tre punti. – dice la ‘Bestia’ ai microfoni di ‘Sky’ - La mia posizione? L'importante è aiutare la squadra e interpretare bene le indicazioni del mister. Sulle punizioni il segreto è l'allenamento costante ogni giorno. Il quarto posto? Dipende da noi, dobbiamo accorciare le distanze il più in fretta possibile”. La Roma con questi tre punti di fondamentale importanza si porta dunque all’ottavo posto a quota 27 staccata ora soltanto sei lunghezze dal Napoli, quarto in classifica. La corsa alla Champions League continua con la consapevolezza di avere una squadra in grado di raggiungere questo obiettivo specialmente quando anche gli infortunati saranno rientrati a disposizione.

D’altro canto invece la Sampdoria continua a deludere restando ferma a quota 20 punti in quattordicesima posizione con la sesta sconfitta esterna su nove partite disputate. Sono solamente cinque i punti che staccano la squadra blucerchiata dal Torino, terzultimo in classifica, e sicuramente l’ufficialità giunta ieri dell’arrivo in casa doriana dell’attaccante Giampaolo Pazzini proveniente dalla Fiorentina potrà solamente giovare ad un gruppo attualmente in crisi di risultati e d’identità.

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Immunoterapia contro il cancro, messo a punto nuovo farmaco da ISS e Sant'Andrea di Roma

  • I migliori mercati (di frutta e verdura) di Roma

I più letti della settimana

  • Esplosione a Rocca di Papa: crolla la facciata del Comune, 16 feriti tra loro 3 bambini. Grave il Sindaco

  • Tragedia a Torvaianica: ragazzo di 17 anni morto affogato in mare

  • Meno di 300 euro andata e ritorno da Roma a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

Torna su
RomaToday è in caricamento