La Roma supera la Samp con un grande Baptista

La ‘Bestia’ giallorossa segna una splendida doppietta e permette alla squadra di Spalletti di accorciare rispetto alle squadre in lotta per un posto in Champions League. Spalletti: "Baptista? Lasciamolo tranquillo di trovare la condizione ottimale e di conoscere ancora di più i propri compagni"

Niente paura, ci pensa Baptista. Potrebbe essere questo il motto della serata che ha visto protagonista assoluto del match l’attaccante brasiliano ex Real Madrid. Un match da incorniciare che ha permesso alla Roma di battere 2-0 la Sampdoria dell’ex fischiatissimo Antonio Cassano, mai veramente in partita.

Molto felice per la prestazione e per la vittoria il tecnico capitolino Luciano Spalletti, intervenuto su ‘Sky’ a fine partita: “Diventa facile ora fare i complimenti perché stasera i ragazzi hanno interpretato benissimo la partita. Bisognava essere più bravi da un punto di vista tecnico. Baptista? Sa stare benissimo sia da prima punta, perché è forte fisicamente e sa far salire la squadra, che da trequartista, perché nello stretto sa dare del tu alla palla. Può fare tutti e due, lasciamolo tranquillo di trovare la condizione ottimale e di conoscere ancora di più i propri compagni”.

Il protagonista é stato dunque Julio Baptista che ha aperto le marcature al 21’ del primo tempo trasformando alla perfezione una punizione dal limite dell’area e raddoppiando poi dopo otto minuti dall’inizio della ripresa con uno slalom ubriacante partito dalla sinistra e poi terminato con un preciso destro che ha trafitto imparabilmente Castellazzi. Una doppietta determinante della ‘Bestia’ che non ha fatto rimpiangere le pesanti assenze di capitan Totti e degli squalificati Mexes e Vucinic.

Entusiasta il brasiliano a fine gara: “Abbiamo fatto una grande prestazione, ma l'importante era soprattuto conquistare i tre punti. – dice la ‘Bestia’ ai microfoni di ‘Sky’ - La mia posizione? L'importante è aiutare la squadra e interpretare bene le indicazioni del mister. Sulle punizioni il segreto è l'allenamento costante ogni giorno. Il quarto posto? Dipende da noi, dobbiamo accorciare le distanze il più in fretta possibile”. La Roma con questi tre punti di fondamentale importanza si porta dunque all’ottavo posto a quota 27 staccata ora soltanto sei lunghezze dal Napoli, quarto in classifica. La corsa alla Champions League continua con la consapevolezza di avere una squadra in grado di raggiungere questo obiettivo specialmente quando anche gli infortunati saranno rientrati a disposizione.

D’altro canto invece la Sampdoria continua a deludere restando ferma a quota 20 punti in quattordicesima posizione con la sesta sconfitta esterna su nove partite disputate. Sono solamente cinque i punti che staccano la squadra blucerchiata dal Torino, terzultimo in classifica, e sicuramente l’ufficialità giunta ieri dell’arrivo in casa doriana dell’attaccante Giampaolo Pazzini proveniente dalla Fiorentina potrà solamente giovare ad un gruppo attualmente in crisi di risultati e d’identità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento